cibo, vino e quantobasta per essere felici

Gran Noè a Milano premia Rampello

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Gran noè Milano: da sx Davide Rampello, Stefano Cosma, Giulio Palamara, Linda TomasinsigGran noè Milano: da sx Davide Rampello, Stefano Cosma, Giulio Palamara, Linda TomasinsigHa fatto tappa a Milano il Gran Premio Noè e precisamente all'Expo, negli spazi di "Vino a taste of Italy". Grazie all'Ersa Friuli Venezia Giulia la statuetta "Il Noè", opera dell'artista Adriano Visintin, è stata consegnata dal sindaco di Gradisca d'Isonzo Linda Tomasinsig e dal vicesindaco  Enzo Boscarol a Davide Rampello, direttore artistico del "Padiglione Zero" dell'esposizione universale. Nella sua rubrica "Paesi e paesaggi", all'interno di Striscia la notizia, ha più volte dedicato la puntata a eccellenze enogastronomiche della nostra regione, come ha sottolineato Stefano Cosma: per esempio ai vini di Beniamino Zidarich, all'aceto di Sirk e al preparatore d'uva Simonit. Successivamente, dalle 16.30 alle 18, la sala "Convivium" ha ospitato la presentazione del Premio Noè e dello spumante "Emopoli" dell'Istituto "Brignoli". Emopoli presentato a Expo' 2015 Gli studenti dell'Agrario, accompagnati dal dirigente Marco Fragiacomo e da diversi insegnanti, hanno raccontato della loro bollicina mentre un numeroso pubblico l'assaggiava nel calice. Una vetrina internazionale, quindi, per Gradisca d'Isonzo e per le sue eccellenze. Introdotto dai vertici dell'Ersa, Stefanelli e Coccolo, è intervenuto Piero Villotta, già presidente regionale dell'Ordine dei giornalisti, che ha rappresentato a Milano sia la rubrica radiofonica della Rai "Vita nei campi", condotta in passato anche da lui, sia il "Ducato dei Vini friulani" che guida come "Duca" da alcuni anni.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.