cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Giornate del Pinot Nero Blauburgunder Tage

PER CHI AMA IL PINOT NERO dal 18 al 20 maggio 2019 l'appuntamento d'obbligo è a Egna, dove si svolge la più grande degustazione di Pinot nero in Italia con 120 Pinot nero fra italiani e stranieri tutti dell'annata 2016.  Giunte alla XXIª edizione, le GIORNATE ALTOATESINE DEL PINOT NERO l'edizione 2019 propone, oltre ai banchi di assaggio aperti al pubblico domenica 19 maggio e lunedì 20 maggio dalle 13 alle 21, un’esclusiva verticale, una master class dedicata ai primi tre classificati del Concorso Pinot nero d’Italia 2019, un seminario tecnico di approfondimento sul tema dei lieviti autoctoni e una degustazione guidata che vede protagonista la regione tedesca della Ahr, rinomata per i suoi Pinot neri. Come spiega Marc Pfitscher, giovane componente del Comitato che, insieme al veterano Peter Dipoli, coordina la degustazione: “La collaborazione con il Centro di Sperimentazione Laimburg ci consente di garantire lo svolgimento professionale degli assaggi, che avvengono alla cieca e con la presentazione a ogni giurato di una diversa sequenza dei vini, in linea con la decisione di tornare alla modalità singola di valutazione.


Ingresso € 25,00/giorno. Al termine della loro degustazione tutti i visitatori del banco d’assaggio saranno chiamati ad esprimere una preferenza su quello che ritengono sia il miglior Pinot nero italiano assaggiato. Da questa consultazione nasce il PREMIO DEL PUBBLICO, riconoscimento speciale che il Comitato attribuirà al vino nazionale che avrà ricevuto il maggior numero di preferenze.

Prenotazioni QUI 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni