cibo, vino e quantobasta per essere felici

Giornate del Pinot nero 2016 28ma edizione

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1



Oltre 100 Pinot nero in degustazione dal 30 aprile al 2 maggio a Egna e Montagna in alto Adige. l Protagonisti del programma: i Pinot neri dell’Oregon e il Trattmann di Cantina Girlan in verticale.  Egna e Montagna, i due piccoli centri della Bassa Atesina, in provincia di Bolzano, rappresentano il cuore della produzione altoatesina del Pinot nero, grazie ai meravigliosi vigneti posizionati sull’Altopiano di Mazzon (Egna) e nelle località Glen e Pinzon (Montagna), che dominano dall’alto la Valle dell’Adige. E' atteso un pubblico di appassionati, esperti, enologi e vignaioli da tutta Italia e dai paesi di lingua tedesca. Sempre apprezzata la formula del confronto fra i vini della medesima annata, quest’anno il 2013,

SABATO 30 APRILE, alle 16, si comincia con una degustazione verticale di altissimo livello, BEST OF TRATTMANN: sei annate di Pinot nero Riserva “Trattmann” della Cantina Girlan di Cornaiano (BZ). Si tratta del vino che ha vinto le due ultime edizioni del Concorso Nazionale del Pinot nero. Le annate in degustazione sono: 2008, 2009, 2010, 2011, 2012 e 2013. La degustazione sarà condotta dall’enologo Gerhard Kofler, che presenterà anche campioni di botte dell’annata 2015 provenienti dalle uve dei diversi vigneti di Pinot nero della Cantina, ovvero Pinzon, Girlan, Mazzon e Mazzon Vigna Ganger.  (In lingua italiana e tedesca, solo su prenotazione – Posti limitati)

DOMENICA 1 maggio, alle 9.30, degustazione guidata di Pinot neri provenienti dallo stato dell’Oregon. Condurrà la degustazione Martin Kössler – Weinimport (D), uno dei maggiori esperti del settore.  (In lingua italiana e tedesca, solo su prenotazione – Posti limitati)

LUNEDÌ 2 maggio, alle 9.30 seminario tecnico, attraverso il quale ogni anno si approfondiscono i metodi di vinificazione e le esperienze fatte con questo esigente vitigno in Francia e in altri luoghi del mondo. Alexandre Hervé, direttore del Laboratorio VALMiS - Université de Bourgogne (F), tratterà di estrazione del colore e uso della barrique per il Pinot Nero.  (In lingua italiana e francese, solo su prenotazione – Posti limitati)

DOMENICA 1 e LUNEDÌ 2 maggio, dalle 13 alle 21, saranno aperti i banchi d’assaggio dedicati al pubblico. Le otto ore di apertura dei banchi d’assaggio e l’accogliente e tranquilla Sala Culturale “Haus Unterland” posizionata nel centro storico di Egna (BZ), con comodi parcheggi adiacenti, permetteranno di dedicarsi con concentrazione alle degustazioni. Consigliate delle piccole pause, da trascorrere fra i portici del suggestivo centro storico di Egna che dista pochi passi.

I 70 Pinot neri in competizione quest’anno saranno valutati alla cieca da una severa Commissione d’assaggio composta da 40 degustatori scelti fra enologi, operatori e stampa del settore vitivinicolo, suddivisi in 20 tavoli. Le due impegnative giornate di assaggi saranno coordinate da Ulrich Pedri del Centro Sperimentale Laimburg, la struttura che ha ideato il metodo di degustazione applicato: ogni coppia darà un giudizio per ogni vino degustato, i 19 giudizi verranno elaborati da un computer, e i vini con un punteggio superiore agli 80 punti (al massimo 15 vini) verranno ri-degustati il giorno successivo per stabilire il vincitore di questa edizione.




Le prenotazioni vanno effettuale con una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e saranno confermate dal pagamento della quota di partecipazione.












Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.