cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Enologi, a bordo! Per il 67 congresso nazionale

Non è la prima volta che Assoenologi organizza il suo congresso nazionale a bordo di una grande nave da crociera. Lo ha fatto nel 2000 sulla Costa Classica, nel 2007 sulla Costa Victoria, e lo farà  quest'anno sulla Costa Atlantica. Al di là dei contenuti di loisir caratteristici di una crociera, saranno uattro giorni di "isolamemento" sulla rotta Savona-Ibiza (dal 3 al 7 giugno)  per approfondire i tre aspetti- chiavi della wine industry del futuro: i cambiamenti climatici, le innovazioni tecnologiche, le strategie

commerciali per conquistare spazi e quote di mercato in un contesto internazionale sempre più competitivo, che non consente distrazioni. Navigando, si apporfondiranno  le questioni del clima con Luigi Mariani, docente di agrometeorologia, con Riccardo Cotarella, docente di viticoltura a Viterbo, con Giuliano D'Ignazi, direttore tecnico di Terre Cortesi. Di mercato si parlerà con Ettore Nicoletto, ad di Santa Margherita e con Sergio Dagnino, dg del gruppo Caviro (Tavernello). Infine, le tecniche colturali con Luigi Bonato, direttore di Evoluzione Ambiente, Paolo Peira, direttore di Antesi ed Enrico Zanoni, dg di Cavit.

 

Fonte Giuseppe Martelli, direttore generale di Assoenologi

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni