cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

E' nato Magnificat Metodo classico firmato Gori

I vini bianchi fermi di cantina Gori I vini bianchi fermi di cantina Gori

Alla collezione di bianchi fermi firmati Cantine Gori - il Friulano, lo Chardonnay, il Sauvignon e la Ribolla Gialla - si è aggiunto in questo autunno 2019  Magnificat, spumante Metodo Classico. 

 

Il nome scelto dall’azienda racconta l’eccellenza di questio nuovo prodotto ed esprime la gioia per il risultato raggiunto. Magnificat entra a far parte dell’offerta di Cantine Gori da protagonista e solo in versione magnum, con bottiglie modello champagnotta da 1,5 litri che ne rendono l’evoluzione più stabile e protetta e ne esaltano le caratteristiche sensoriali.

Un formato pensato per accompagnare grandi occasioni, rendere speciali momenti conviviali e diventare un dono sempre gradito. La cuvée di Pinot Nero - 60% - e Chardonnay - 40% - uvaggi tipici dei Colli Orientali friulani esprime al meglio il terroir al quale le Cantine Gori sono profondamente legate.

Siamo stati invitati alla presentazione alla stampa e abbiamo scoperto una bella azienda, curata nei dettagli, che anche nei finger serviti aveva scelto prodotti superlocali: la trota, ci è stato detto, proveniva dal vicino torrente Cornappo. 



L’eccellenza di Magnificat nasce sul campo e cresce con il metodo di spumantizzazione totalmente artigianale.  Si inizia con la raccolta, che avviene tra gli ultimi giorni di agosto e i primi di settembre e, come per i vini fermi, è eseguita manualmente in cassette da soli 20kg. Si procede con la selezione effettuata con soffice diraspatura sul tavolo di cernita, si continua con la fermentazione in vasche d’acciaio e con l’imbottigliamento fino alla sboccatura manuale, dopo una permanenza su lieviti di almeno 24 mesi.

Niente zucchero o liqueur d’expédition: solo spumante della stessa cuvée per ottenere un Dosaggio Zero dal residuo zuccherino minimo, un gusto secco, elegante e naturale, oggi sempre più apprezzato. abbiamo visitato anche la cantina dove ci sono state raccontate le caratteristiche delle botti e ci hanno colpito un enorme lavello in pietra (una roccia emersa durante gli scavi, ci è stato detto) e ci ha colpito la particolare attrezzatura creata ad hoc per il remuage. 

Naturale è una delle parole d’ordine di Cantine Gori, che quest’anno, proprio nel 10° anniversario della messa a dimora dei vigneti, ha festeggiato la prima vendemmia certificata biologica e ha potuto celebrarla con le sue prime bollicine! Oggi si producono tra le 60 e le 70mila bottiglie, con una resa di 50 quintali per ettaro, una scelta che privilegia la qualità. Cantine Gori Via G.B. Gori, 14 33045 Nimis (UD)

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.