cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Tusculum un drink... dedicato a Frascati

TUSCULUM di Max La Rosa Divan Japonais -FrascatiTUSCULUM di Max La Rosa Divan Japonais -Frascati

BARMAN: Max La Rosa, proprietario e barman del Divan Japonais di Frascati (Roma)

INGREDIENTI: 1 parte e 1/2 Jefferson's Rye Whiskey infuso alla porchetta*
3/4 parte succo di limone.
1/2 parte sciroppo di pepe nero e rosmarino**
2 splash di wine Lemon bitter***

q.b. albume d’uovo

1/2 parte Cesanese del Lazio

 

*infusione di 250 g di porchetta e 1 litro di whiskey per un ciclo lunare a 8 gradi Celsius, filtrare con colino di stoffa.

**infusione di 20g di rosmarino fresco per 30 minuti circa in 1 litro di acqua a 68 gradi celsius, filtrare e preparare lo sciroppo di zucchero in rapporto 1,5/1 aggiungendo 15 g di pepe nero macinato.

***tagliare 1/2 litro di vino Malvasia puntinata del Lazio e 1/2 litro di alcool puro con 40 g di bucce di limone non trattate per 28 gg. a -18 gradi celsius e filtrare.

 Bicchiere: coppa
Garnish: un rametto di rosmarino fresco, pepe nero macinato e buccia di limone

 

PREPARAZIONE
Utilizzare le tecniche di dry shake e shake and strain dei primi 5 ingredienti in una piccola coppetta. Completare con vino rosso Cesanese in superficie. Decorare con un rametto di rosmarino fresco, pepe nero macinato e buccia di limone. Servire sempre con Amore: Salute!
Parlare dei propri sentimenti non è mai facile, parlare d’amore non lo è ancor di più, perché ci rende molto spesso vulnerabili agli occhi degli altri e nei confronti di se stessi... L’amore ci fa fare cose meravigliose e plateali, a volte stupide o totalmente folli! Comanda il nostro corpo con vibrazioni stupende; fa fare alle nostre mani cose che non ci saremmo mai aspettati... così è stato per me anche questa volta, dando vita al
Tusculum, il cocktail dedicato alla città di Frascati, in provincia di Roma, dove ho deciso di aprire il mio primo bar da proprietario: il Divan Japonais. Una grande scommessa, una “grande follia”...ma per amore verso questa città è andata così...il primo bacio, i primi amori e il primo cocktail,  li ho vissuti proprio qui! Quindi, di nuovo, il sentimento più grande che è l’amore, mi ha riportato nel cuore dei Castelli Romani. Non potevo non dedicare un cocktail a questa splendida cittadina e da qui nasce il Tusculum: un Whiskey Sour con i sapori tipici della zona, reinterpretando una ricetta di cucina molto semplice come la porchetta! È sempre stato per me importante inserire in qualche modo la nostra cucina regionale Italiana nei drink, cercando di abbinare i piatti alle miscele che preparo, per dare una forte identità al cocktail. È un vezzo che viene da mia madre Antonia, che, con la sua forza, mi ha insegnato l’arte della cucina e l’amore con cui la si crea per gli altri.


 

INGREDIENTI:

1 parte e 1/2 Jefferson's Rye Whiskey infuso alla porchetta*
3/4 parte succo di limone.
1/2 parte sciroppo di pepe nero e rosmarino**
2 splash di wine Lemon bitter***

qb albume d’uovo

1/2 parte Cesanese del Lazio

 

*infusione di 250gr. di porchetta e 1 litro di whiskey per un ciclo lunare a 8 gradi celsius, filtrare con colino di stoffa.

 

**infusione di 20gr. di rosmarino fresco per 30 minuti circa in 1 litro di acqua a 68 gradi celsius, filtrare e preparare lo sciroppo di zucchero in rapporto 1,5/1 aggiungendo 15gr. di pepe nero macinato.

 

***tagliare 1/2 litro di vino Malvasia puntinata del Lazio e 1/2 litro di alcool puro con 40gr. di bucce di limone non trattate per 28gg. a -18 gradi celsius e filtrare.

 

Bicchiere: coppa
Garnish: un rametto di rosmarino fresco, pepe nero macinato e buccia di limone

 

PREPARAZIONE
Utilizzare le tecniche di dry shake e shake and strain dei primi 5 ingredienti in una piccola coppetta. Completare con vino rosso Cesanese in superficie. Decorare con un rametto di rosmarino fresco, pepe nero macinato e buccia di limone. Servire sempre con Amore: Salute!

 

ISPIRAZIONE
Parlare dei propri sentimenti non è mai facile, parlare d’amore non lo è ancor di più, perché ci rende molto spesso vulnerabili agli occhi degli altri e nei confronti di se stessi... L’amore è spesso bello e ci fa fare cose meravigliose e plateali, a volte stupide o totalmente folli! Comanda il nostro corpo con vibrazioni stupende; fa fare alle nostre mani cose che non ci saremmo mai aspettati...così è stato per me anche questa volta, dando vita al
Tusculum, il cocktail dedicato alla città di Frascati, in provincia di Roma, dove ho deciso di aprire il mio primo bar da proprietario: il Divan Japonais. Una grande scommessa, una “grande follia”...ma per amore verso questa città è andata così...il primo bacio, i primi amori e il primo cocktail, li ho vissuti proprio qui! Quindi, di nuovo, il sentimento più grande che è l’amore, mi ha riportato nel cuore dei Castelli Romani. Non potevo non dedicare un cocktail a questa splendida cittadina e da qui nasce il Tusculum: un Whiskey Sour con i sapori tipici della zona, reinterpretando una ricetta di cucina molto semplice come la porchetta! È sempre stato per me importante inserire in qualche modo la nostra cucina regionale Italiana nei drink, cercando di abbinare i piatti alle miscele che preparo, per dare una forte identità al cocktail. È un vezzo che viene da mia madre Antonia, che, con la sua forza, mi ha insegnato l’arte della cucina e l’amore con cui la si crea per gli altri.

Gli articoli più letti degli ultimi sette giorni:
(questa finestra si chiuderà automaticamente entro 10 secondi)