cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Degustazioni ad Aquileia

Concorso enologico per la 52° rassegna del vino di Aquileia e della Riviera friulana. Anche qb quanto basta FVG era presente  al concorso enologico per la 52° rassegna del vino di Aquileia dove erano presenti anche campioni provenienti dalla doc Annia e doc Latisana. Organizzato dall’Assoenologi

del FVG e guidato dal neo eletto responsabile delle degustazioni Matteo Lovo che ha ricevuto il testimone da Alessandro Dal Zovo. La tradizione è continuata. 144 campioni sono stati degustati da 12 commissioni composte da 5 degustatori. Molti, ovviamente gli enologi presenti, parecchi Onavisti, pochi sommelier Ais, qualche giornalista e anche qualche signora sconosciuta, ma di grande avvenenza.

Dopo la presentazione del Presidente del Consorzio Aquileia Marco Rabino, i ringraziamenti del Presidente Assoenologi Rodolfo Rizzi, si inizia  Nella mia commissione 12 vini di cui 5 sauvignon, 5 refosco dal peduncolo rosso e 2 uvaggi. Non molto alte le valutazioni, 5 vini non hanno superato la soglia di ingresso degli 80 punti. Alla fine ci sono stati offerti 2 buoni risotti. Uno al refosco e uno agli asparagi con l’aggiunta di cape (vongole e cozze) La prossima degustazione a Corno di Rosazzo il 26 aprile prossimo. 


Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.