cibo, vino e quantobasta per essere felici

Città del Vino: Casarsa della Delizia si gemella con Magione

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

CITTÀ DEL VINO: CASARSA DELLA DELIZIA SI GEMELLA CON MAGIONE (UMBRIA). In occasione della 68ma Sagra del Vino di Casarsa dal 21 aprile al 2 maggio  si potranno degustare vini, oli e sapori della cittadina umbra che si affaccia sul lago Trasimeno. Un’occasione per promuovere reciprocamente l’enoturismo di qualità. Manca meno di un mese all'inizio della tradizionale festa di primavera ed è ufficialmente partito il conto alla rovescia. Tra le prime anticipazioni quella del gemellaggio tra Città del Vino, che ogni anno porta a Casarsa una realtà che fa parte dell’omonima associazione nazionale di cui pure la stessa cittadina di Pasolini e la sua Pro Loco sono membri.

Quest’anno toccherà a Magione, antico borgo in provincia di Perugia, situato sulle colline che circondano il lago Trasimeno. Qui la coltura della vite è antichissima perché le alture favoriscono l’esposizione della vite ai raggi del sole e il clima lacustre mitiga i rigori dell’inverno. Tra i vini più noti il Greghetto, bianco fresco e fragrante.

“Una terra antica e dalle eccellenze enogastronomiche uniche - ha dichiarato Lavinia Clarotto, sindaco di Casarsa della Delizia, questo nuovo legame aggiunge un tassello in più alla “mappa” dei gemellaggi del vino che permettono a Casarsa, anno dopo anno, di stringere rapporti sempre più stretti e proficui con varie realtà italiane aderenti all’associazione nazionale. Da parte nostra mostreremo alla delegazione di Magione storia ed eccellenze casarsesi, i nostri vini e le memorie culturali legate alla figura di Pasolini: crediamo nel valore, anche culturale, dell'enoturismo”.

La delegazione umbra sarà presente a Casarsa della Delizia il 23 e 24 aprile 2016. I suoi vini saranno degustabili nell’enoteca della Sagra, i sapori in uno stand nell’area dei mercatini e, clou del programma, la sera di sabato 23 aprile all’hotel ristorante Al Posta si terrà una cena con l’intero menù dedicato a Magione. Oltre ai vini, saranno protagonisti altre due specialità del borgo sul Trasimeno: l’olio e il pesce del lago.

“Per la prima volta da quando abbiamo iniziato i gemellaggi - ha spiegato Venanzio Francescutti ambasciatore delle Città del Vino, viticoltore casarsese di casa a Magione dove amministra degli uliveti  - potremo degustare del pesce, quello della cooperativa di pescatori di Magione, abbinandolo ai vini, tra i quali vanno ricordati anche il Trebbiano e diversi interessanti uvaggi. La Pro Loco di Magione proporrà inoltre i noti sapori della norcineria umbra e grande spazio avrà il loro pregiato olio extravergine di oliva, che per il suo sentore fruttato e il basso grado di acidità viene considerato tra i migliori di Italia. Quello dei gemellaggi è un bel modo per conoscere ed esplorare la nostra meravigliosa Italia”.

Durante i dodici giorni di festa della sagra saranno proposti come sempre appuntamenti culturali e culinari, con un unico grande protagonista: il vino. Il gruppo organizzatore è al lavoro per un ricco calendario di eventi che sarà presto ufficializzato; più che sicura la seconda edizione della Selezione Filari di Bolle che incoronerà i migliori spumanti del Friuli Venezia Giulia e l’ottava Maratonina Terre e Città del Vino del 1° maggio. La Sagra del Vino è promossa dalla Pro Casarsa della Delizia insieme alla Città di Casarsa della Delizia con il sostegno della cantina viticoltori friulani La Delizia e varie realtà pubbliche e private.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.