cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Champagne Mumm: passione e tradizione

Mumm: unìetichetta del 1923Mumm: unìetichetta del 1923Champagne G.H. Mumm una storia di passione e di tradizione per il tuo Natale 2013. La storia della Maison G.H.MUMM e dei suoi vini risale a ben prima del 1827, data della sua creazione. Le radici della famiglia Mumm, la cui dinastia conta baroni e cavalieri, affondano nel lontano XII° secolo. L'essere esigenti per ottenere la qualità è il concetto chiave per descrivere gli Champagne della Maison. Una filosofia che sintetizzata nel motto proclamato da Georges Hermann Mumm: «Solo il meglio». I vigneti appartenenti alla Maison G.H.MUMM si estendono su quasi 218 ettari. Tra i vitigni domina nettamente il Pinot Nero (78%), presente particolarmente nella Montagne de Reims, lo Chardonnay, coltivato a Cramant e ad Avize, e il Pinot Meunier, essenzialmente presente nella Côte des Blancs e nella Vallée de la Marne.
Classificati al 98% nella scala qualitativa dei Cru, i vigneti G.H.MUMM contano 160 ettari classificati Grand Cru, situati in otto villaggi storici, in cui si esprime tutta l'autenticità del territorio della Champagne: Aÿ, Bouzy, Ambonnay, Verzy, Verzenay, Mailly, Avize e Cramant. Scopri lo Champagne fatto per te e manda una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per maggior informazioni

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni