cibo, vino e quantobasta per essere felici

banner visita nostro shop on line

Bollicine sul Carso d'Italia Slovenia e Croazia

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Oltre trenta aziende vinicole provenienti da Italia, Slovenia e Croazia allineate ai nastri di partenza: spumeggianti bollicine accompagnate da golosi crostoni alla mortadella dell'agriturismo Bajta e dai pregevoli formaggi del caseificio Vidali di Basovizza. Incantevole la location, il Centro di Promozione Territoriale di Sistiana, con la sala da degustazione circondata da un giardino a picco sul mare, proprio sopra la darsena di Portopiccolo: un belvedere invidiabile, con un panorama spalancato sul golfo da Pirano a Grado, e sullo sfondo i bianchi pinnacoli delle Dolomiti.

Il simposio iniziava nella tarda mattinata del 30 maggio 2016 con una conferenza sul tema "Metodo Classico: la scelta del cultivar", moderato dal delegato provinciale AIS Roberto Filipaz assieme all'estetologo del gusto Stelio Smotlak e all'enologo Gianni Menotti. Una dotta chiacchierata per confrontarsi intorno a una tipologia di vino, lo spumante appunto, che pare non conoscere crisi e che anzi ogni anno incrementa il suo novero di appassionati su scala planetaria. Si aprivano quindi le enoiche danze e, fra botti festosi ed impeccabili sommelier in divisa, era tutto un tripudio di freschi Charmat profumati di fiori e pera, corposi Metodo Classico con il loro ricco bouquet di crosta di pane, biscotti e pan di spagna, e intriganti e misteriosi Ancestrale, a base di rari vitigni semi-sconosciuti.

Fra le proposte locali, notevoli il Prosekar di Bole in omaggio all'omonimo vino storico che nel bel tempo andato furoreggiava fra Santa Croce e Contovello, ormai pressoché scomparso. Moderno e vivacissimo il TerraRoza di Bajta, rosè a base terrano che spopola nei bacari di Venezia e allieta le nottate della movida triestina in Via Torino. Coraggiosa e stuzzicante la Vitovska Dosaggio Zero di Cantina Odoni, etichetta di goduriosa verticalità espressiva, ottima in abbinamento a cruditè marinare e piatti di pesce in generale.


Sul fronte estero bene i vini croati: il Rosè di Veralda a base refosco e il Perla Bianca di Franc Arman da uve malvasia istriana figurano fra gli assaggi migliori della giornata. Notevole il Vila Istenič, 100% chardonnay dell'azienda slovena Istenič di Bizeljasko che vanta in assortimento un carnet di ben quattrodici spumanti ottenuti soprattutto dalle grandi varietà internazionali. Splendidi infine gli spumanti Metodo Classico di Rebula, cantina di Brestovica sul Carso sloveno: due vini, una Malvasia e una Vitovska entrambi in purezza, fini corposi e ricchi, dalla texture cremosa e avvolgente.


Il programma dell'evento si arricchiva nel corso del pomeriggio di tre degustazioni guidate condotte dai degustatori ufficiali AIS, in cui a rotazione cinque aziende presentavano i propri spumanti, illustrandone il profilo enologico e organolettico. Fiore all'occhiello dell'organizzazione, le proposte culinarie di primi piatti preparati da noti chef utilizzando prodotti Barone: una ghiotta carrellata di assaggi a cominciare dalla scrocchiarella di Enea Savini, passando per i ravioli agli agrumi di Dario Varisco, fino agli  gnocchetti alle erbe di Marc Pavel e ai biechi di grano saraceno con sugo di gallina di Bruno Tirel. Autentiche sfiziosità gourmand!

Una giornata all'insegna del buon gusto e della leccornia, insomma, che ha visto intervenire un pubblico abbastanza nutrito di addetti ai lavori e semplici curiosi, in una cornice di grande suggestione naturalistica, curata con impeccabile competenza dall'AIS triestino. "Le Bollicine sul Carso 2016"  evento giunto alla seconda edizione è nato per valorizzare e diffondere i vini spumanti del Carso, Istria e Primorska slovena, è organizzato dal Pastificio Barone di Sežana e curata dall'Associazione Italiana Sommelier di Trieste.

Le immagini sono di Giancarlo Vidali


                                                                                                
                                                                                                              

Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata