cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Birra al miele di barena vince l'oro

Debutto da oro per Honey Ale, una birra al miele di barena  che si è aggiudicata il primo posto nella propria categoria al Best Italian Beer, promosso da FederBirra e patrocinato dal Ministero dell’Agricoltura.

«Abbiamo inviato le bottiglie al concorso ancor prima di commercializzarla – racconta Gianluca Feruglio di B2O, birrificio veneto (Strada Provinciale Portogruaro Brussa 216, Caorle). Fare una birra al miele è una bella sfida, soprattutto per il trovare il giusto equilibrio affinché la componente dolce non risulti stucchevole: ed è stato infatti soprattutto su questo che mi sono concentrato, valorizzando anche le componenti balsamiche e amarognole di questo miele». Il miele, precisiamo, è dell'azienda di Luciano Pierobon di Jesolo. 

 

Al Best Italian Beer l'azienda B2O si è vista assegnare il Luppolo d’Argento per la blanche Terra (già premiata con 4 stelle ai Beer Awards di Londra), e l’Etichetta d’Argento per il packaging sempre della stessa birra.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.