cibo, vino e quantobasta per essere felici

Alla scoperta dell'azienda Adriano Gigante

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

qbquantobasta continua i suoi incontri con i produttori di vino e con i wine lovers coordinati da Luis Walter Bortolotto. Venerdì 22 febbraio eravamo numerosissimi a Corno di Rosazzo per scoprire i vini di Adriano Gigante. Diciamo subito che più che i vini in sè abbiamo scoperto una storia importante dei Colli Orientali del Friuli. Già nel corso della visita in cantina, Adriano ha saputo affascinarci con il racconto di che cos'è, com'è nato e come è stato conservato il vigneto storico del Friulano-Tocai. A oggi uno dei vini di punta dell'azienda.

Ma molte altre sono state le notizie che abbiamo appreso in un mix di individuale e generale che proiettava la storia dell'azienda e della sua evoluzione nel quadro generale della storia del vigneto Friuli, spaziando anche sulle tematiche attuali degli spumanti, della Ribolla gialla, del costo dei terreni nella nostra regione, dei tappi in sughero.

Molto apprezzati i vini in degustazione, in particolare, per quanto mi riguarda, il Friulano che mi parlava di passato vissuto in Friuli, i due fantastici rossi Schioppettino e Pignolo.

Superba conclusione del Verduzzo abbinato con scaglie di formadi frant.

Seguiteci qui sul sito e sulla pagina Fb per essere informati sui nostri prossimi appuntamenti (anticipiamo che a fine marzo saremo da Zidarich e nella sua cantina scavata nella grotta). 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.