Flash News!

Presentazione della guida Val di Fassa

IMAGE

Venerdì 23 febbraio 2018 alle 20.00 nella sede della Società Alpina delle Giulie il gruppo ONC – Operatore Naturalistico e Culturale presenta la...

Read More...

Donne dell'Olio a Olio Capitale 2018

IMAGE

L'Associazione Nazionale Donne Dell'Olio parteciperà attivamente a Olio Capitale a Trieste 12° Salone degli Oli Extra Vergini Tipici e di Qualità

Read More...

Che anello di cavolo

IMAGE

Lo chef Giuliano Baldessari del ristorante Aqua Crua lo ha proposto nel menu di San Valentino, a noi che single siamo piace anche in occasione di San...

Read More...

Conservare gli alberi antichi

IMAGE

"Conservare gli alberi antichi - Custodi del futuro paesaggio" è il titolo di un'interessante incontro promosso da Italia Nostra e Società...

Read More...

Il giorno del turismo enogastronomico

IMAGE

  Oggi 11 febbraio 2018 alla Bit di Milano in una ricca declinazione di incontri si parlerà di trend, tendenze e protagonisti del turismo...

Read More...

Potenzialità dell’affinamento del refosco

Contemporaneamente alla manifestazione Refuscus Mundi a Isola d'Istria si sono svolte quattro degustazioni guidate nella biblioteca di palazzo Manzioli. Noi di qb siamo andati a curiosare e abbiamo partecipato all’incontro a tenuto dalle aziende friulane Livio Felluga, Ronc dai Luchis e Valentino Butussi. “Potremmo definirla una provocazione – spiega Filippo Felluga – per dimostrare che anche il refosco ha ottime potenzialità di invecchiamento”. Le caratteristiche principali che questo vitigno dona al vino sono:colore rosso rubino intenso e vivace, sentori di frutta rossa matura e confettura, un sorso dotato di particolare freschezza. Il primo vino in degustazione è un refosco di Faedis dell’azienda Ronc dai Luchis annata 2011. Colore rosso rubino con leggeri riflessi ancora violacei, al naso si percepisce una vena dolce conferita da un leggero appassimento del 5% dell’uva sui graticci, seguono sentori di frutta matura, pepe nero e viola; il sorso inizialmente morbido è sorretto da un tannino potente e da una freschezza ancora percettibile. Proseguiamo con un refosco dal peduncolo rosso dell’azienda Valentino Butussi annata 2008 “Annata fresca, tipicamente friulana” – specifica Filippo Butussi - il refosco non ama le annate troppo calde, che lo rendono “marmellatoso” e piacione. I migliori sono quelli più “snelli” che nel medio/lungo periodo danno le più grandi soddisfazioni”. Si conclude con il refosco di Livio Felluga millesimo 1999. Un vino integro, di ottima struttura e dal colore ancora intenso. Le note di frutta matura lasciano spazio a sentori più evoluti di spezie, china e grafite. Superba la prova d’assaggio che manifesta espressione di longevità e di equilibrio; segue una vivace quanto progressiva freschezza. Ottima chiusura leggermente sapida abbinata a un tannino sottile e ben inserito.

 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Ricette


TUTTE
LE RICETTE

QbJunior


QB
JUNIOR

LifeStyle

eventi
LIFE
STYLE