cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

1.300.000 bottiglie per Alta Langa Docg

1.500 quintali di uva Pinot Nero e Chardonnay raccolti per una produzione pari a 1 milione e 300 mila bottiglie di Alta Langa Docg millesimo 2018, che uscirà in commercio nel 2021.  “A conclusione del mandato triennale – commenta il presidente del Consorzio Giulio Bava (nella foto) – registriamo una crescita seguita con attenzione, con la programmazione dell’aumento dei vigneti e delle aziende produttrici, nel rispetto dei tempi della natura e del lungo affinamento dei vini in bottiglia”. Il vigneto di Alta Langa che raggiungerà i 350 ettari nel prossimo biennio rispetto agli attuali 280 ettari, tra la provincia di Asti (130), quella di Cuneo (130) e quella di Alessandria (20).

 

 

Autorizzato il sinonimo Lucido per il Catarratto

Vivai Cuciti MassimoVivai Cuciti Massimo

Consorzio Doc Sicilia: via libera dal Ministero delle Politiche Agricole all’utilizzo del sinonimo stoprico “Lucido” per le due varietà di Catarratto dopo due anni di trattative da parte del Consorzio di tutela Vini Doc Sicilia.  Decreto del 21 novembre 2018 – “Modifiche ed integrazioni al registro nazionale delle varietà di vite” (18A07626) - pubblicato in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n.279 del 30-11-2018) si stabilisce che le varietà Catarratto Bianco Comune e Catarratto Bianco Lucido, iscritti al registro nazionale delle varietà di vite rispettivamente ai numeri 058 e 059, possono essere etichettate con il sinonimo Lucido “ai soli fini della designazione dei vini provenienti dalle uve raccolte nella Regione Sicilia”. Le due varietà di uva, Catarratto Bianco Comune e Catarratto Bianco Lucido, rispettivamente  con16.659 e 14.125 ettari rappresentano insieme circa il 30% della superficie regionale vitata. 

 

 

Birra&Vino da Nando

Birra&Vino in un valzer di piatti di grande qualità in una serata frizzante e molto piacevole, voluta da Paolo Valdesolo, al ristorante Da Nando a Mortegliano. Una serata che ha soddisfatto gli intervenuti attirati dai curioso e insoliti abbinamento con le Birre di Forni di Sopra e i vini Pascolo. Grande come sempre Ivan, uno dei titolari del ristorante, che ha condotto con maestria e tanta esperienza la kermesse tra ovazioni e applausi a ogni portata. La birra e il vino hanno fatto il resto. Insomma una bella serata e qb quantobasta c’era! Grazie per le foto a Mària Croatto. 

 

è bello ed è gratis

Fisarmonica e luoghi sacri

Fadiesis Accordion festival. Mercoledì 5 dicembre 2018. Alle 20.45. Nel Duomo Concattedrale di San Marco a Pordenone. Esecuzione per due fisarmoniche, soli e coro del Requiem di Mozart. “Per chi, come noi – sottolinea il direttore artistico Gianni Fassetta - nutre il ricordo  di una fisarmonica suonata sotto i tigli durante le sagre, quando questo strumento non poteva ancora varcare le soglie dei conservatori, questo “riscatto” ha il triplice valore della consacrazione, della rinascita, di una “rivoluzione” che finalmente fa superare i confini tra sacro e profano, tra musica colta e musica popolare”. Per sottolineare questo traguardo è stata scelta una trascrizione ad hoc della Messa, per due fisarmoniche, soli e coro, nella data significativa dell''anniversario della morte del musicista salisburghese.

 

LE MUGS DI ANDY WARHOL

Andy Warhol’s Mugs è la nuova collezione che Manuel Caffè propone ai suoi estimatori per una pausa d’autore. E' possibile acquistare nell’e-commerce aziendale e nei punti vendita Manuel Caffè, non solo le Mugs da collezione ma anche una serie di gift dedicati al mito di Marilyn Monroe.

 

Viticoltura sostenibile in FVG. Un convegno

La viticoltura sostenibile in Friuli Venezia Giulia. Il punto dei progetti in un convegno, a Villa Manin di Passariano, il 3 dicembre 2018 dalle 9.30.  Dopo i saluti dell’assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Stefano Zannier e del presidente di Confagricoltura FVG, Claudio Cressati, sono previsti gli interventi di Nicoletta Fascetti Leon (Ministero dell’Ambiente); Ettore Capri (Università Cattolica Sacro Cuore di Piacenza); Pierbruno Mutton (Ersa FVG), Romeo Cuzzit (Regione FVG) e Maria Dei Svaldi (di Desam Ingegneria e ambiente) e di alcuni viticoltori partner del progetto, sostenuto dai finanziamenti del Psr del Fvg: Ornella Venica, Guecello di Porcia e Roberto Felluga. La partecipazione ai lavori è gratuita e aperta a tutti gli interessati.

600 vignaioli FIVI a Piacenza Expo'

Partecipazione record di 600 vignaioli indipendenti, per l’ottava edizione della manifestazione FIVI a Piacenza nei giorni sabato 24 e domenica 25 novembre 2018. Più di 2500 i vini in degustazione. qbquantobasta presente perchè #ociseioseguiqb

 

A tutta torba. A Roma.

A TUTTA TORBA! Whisky torbati. Terza edizione. Roma, domenica 2 dicembre 2018. h. 15:00 – 24:00. c/o Chorus Cafè (via della Conciliazione, 4. Roma Whisky Festival dedica una giornata interamente ai whisky torbati con centinaia di etichette in degustazione, un collector's corner, il Bowmore Cocktail Bar tutto al femminile e la novità della ”Bowmore Room Experience”. Ingresso gratuito previa registrazione con gettoni per consumazioni. 

Chiedilo a qb

Conoscete i whisky torbati?

Domenica 2 dicembre 2018 a Roma è in programma  “A tutta torba”, alla sua terza edizione, dedicato ai whisky torbati con focus su Bowmore. Abbiamo intervistato in proposito Pino Perrone, che è anche Whisky Consultant del Roma Whisky Festival by Spirit of Scotland, il più importante festival di settore italiano, la cui ottava edizione si svolgerà a Roma, sabato 2 e domenica 3 marzo 2019, al Salone delle Fontane all'Eur. Programma completo QUI

Terza edizione di "A tutta torba". Qual è il segreto dei whisky torbati che portano tanta gente al Chorus Cafè? 

E chi lo sa! Scherzi a parte, l’idea di restare catturati da sensazioni evocative quale essere nel mezzo di una tempesta, o su una scogliera a osservare le onde del mare e respirare la sua aria ricca di iodio, solo quella tipologia di whisky riesce a darle.Sono polifenoli, sentori che hanno una gamma di intensità più elevata. Per questo piacciono, credo.

Ci racconti tutto sui whisky torbati, come e dove vengono prodotti, quali le loro caratteristiche organolettiche, come degustarli al meglio…

Tutto direi di no. Sarebbe una lunga storia. Ma chi parteciperà a “A tutta torba” certamente potrà rendersi conto senza troppe parole di che cosa stiamo parlando. Posso dire che a livello teorico possono essere prodotti ovunque. Le torbiere rappresentano il 3% delle terre emerse. Se poi si vuole proprio usare quella scozzese, la si può sempre importare, come avviene in Giappone. L’uso della torba avviene esclusivamente durante l’essicazione del malto. Era orzo, ha germinato, va asciugato e diviene malto. Ancora umido, s’impregna dei suoi aromi. Le caratteristiche organolettiche sono quelle legate al fumo, dal falò allo speck, catrame, sigaro, ma anche iodio e medicinale, garza, alga marina e crostacei. Per gustarli al meglio: dedicargli tempo e adoperare un giusto bicchiere a tulipano. Niente ghiaccio e solo poche gocce d’acqua dopo averlo comunque assaporato.

Per l'edizione 2018 partnership con il marchio Bowmore: come verrà esaltato questo whisky scozzese? 
Quattro bravissime barlady - Solomiya Grystychyn del Chorus Cafè, Giulia Castellucci di Co.So. Cocktail & Social, Michela Scalzo di Freni e Frizioni e Roberta Martino del Palazzaccio eseguiranno loro interpretazioni di cocktail con Bowmore come ingrediente. Di più non posso rivelare.

Un evento come "A tutta torba" serve anche a fidelizzare gli appassionati e i neofiti romani al Roma Whisky Festival di marzo, quali gli altri eventi durante l'anno per insegnare e fare degustare questo nobile distillato?
Questa domanda ci sta a cuore. Portiamo avanti da anni un’attività didattica che ora è culminata con una vera Academy su tre livelli: una ABC del whisky per i principianti in due appuntamenti; un corso Advanced in cinque lezioni con ben 20 whisky differenti fra loro e ognuno di essi sarà un aggancio per parlare di un argomento del settore in questione; un Master in dieci lezioni, quaranta whisky degustati ma soprattutto con tante informazioni sistematiche: storia e geografia del whisky; gli elementi; la produzione e l’invecchiamento; una puntata della storia del whisky scozzese con paragoni con il passato; e quattro seminari sulle quattro aeree principali di produzione: Irlanda, Scozia, U.S.A., Giappone. Oltre a tutto ciò, numerose degustazioni a tema.

Per saperne di più sull'evento del 2 dicembre 2018 leggi QUI 

Durante "A tutta torba" ci sarà spazio anche per il collector's corner...
Il nostro caro amico Enrico Gaddoni porterà con sè molte cose preziose. Segnalo, fra gli altri, ben tre Springbank, uno addirittura del 1975 uscito anni fa per la Merchant’s Collection, e un Ardbeg del 1974 di 20 anni Gordon & MacPhail’s. Ma attenzione: anche la nostra organizzazione si sta muovendo nel portare delle rarità. Venite a scoprirle! 

 

 

 

 

 


i

Il Chiaretto che verrà

BARDOLINO FESTEGGIA I 50 ANNI DELLA DOC. Dall'8 al 10 dicembre 2018. Inaugurazione della nuova sede del Consorzio a Villa Carrara Bottagisio con aperitivo aperto al pubblico e musica dal vivo. Lunedì il banco d'assaggio Il Chiaretto che verrà. Quaranta cantine presenteranno il vino della nuova annata, ancora torbido e con spiccate note di pompelmo rosa e albicocca.

Onav e Assosommelier uniti

UN MONDO DEL VINO SEMPRE PIU’ UNITO. A Roma ONAV ufficializza l’alleanza con Assosommelier. Dopo la sinergia con ASPI, ONAV diviene polo di aggregazione per il mondo del vino. Nella foto Vito Intini con Davide Marotta. 

 

Informazioni