cibo, vino e quantobasta per essere felici

12 dicembre debutta Ri.Ve

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

12 dicembre 2017: è il giorno del debutto per R.I.V.E. Rassegna Internazionale di Viticoltura ed Enologia in programma alla fiera di Pordenone dal 12 al 14 dicembre. 110 espositori in rappresentanza di oltre 200 marchi porteranno in mostra all’interno dei 17.000 metri quadrati dei padiglioni 1, 2, 3, 4 e 5 l’intera filiera della produzione del vino, dal campo alla cantina. Nella foto un momento della conferenza stampa di presentazione. Per la rassegna Enotrend saranno due i convegni in programma: “Nuove sfide del Prosecco tra sostenibilità e mercato” (con prof. Vasco Boatto, dott. Diego Tomasi e Antonio Motteran); tavola rotonda a seguire con Stefano Zanette del Consorzio Prosecco DOC, Innocente Nardi per il Consorzio Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG e Armando Serena per il Consorzio Vini del Montello e Colli Asolani. Nel pomeriggio in programma "Lo scenario della viticoltura europea, tra crisi climatica e nuove esigenze del consumatore", con prof. Attilio Scienza, Monika Christmann presidente di OIV, Riccardo Ricci Curbastro di Federdoc ed Eugenio Sartori dei Vivai Cooperativi Rauscedo. In calendario per domani anche i primi due workshop organizzati da L'Informatore Agrario: "Ultime acquisizioni in campo enologico" con Antonella Bosso e "La potatura meccanica, quando conviene" con Riccardo Castaldi. Primo appuntamento infine con le degustazioni nella Sala Vino con il Consorzio di Tutela dei Vini di Soave, che guiderà il pubblico nell’assaggio del Cru. 

R.I.V.E sarà aperta alla Fiera di Pordenone nelle giornate 12 -13 -14 Dicembre 2017. Orario dalle 9:00 alle 18:00. I padiglioni coinvolti dalla manifestazione sono 5: 1, 2, 3, 4, 5 con ingressi Centrale e Sud. L’accesso alla manifestazione è gratuito e riservato agli operatori del settore con registrazione obbligatoria sia on-line nel sito sia direttamente in fiera agli ingressi. Tutte le informazioni nel sito


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.