fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Oro di Ramandolo, successo strepitoso

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

dai Comelli ph tassotto&maxdai Comelli ph tassotto&maxOro di Ramandolo: un evento che noi appassionati che abbiamo partecipato così numerosi all’edizione 2022 conserveremo per lungo tempo nelle loro menti. Una giornata d'autunno ideale, anche dal punto di vista meteorologico, quella che ha avuto per protagonista il vino prodotto nella splendida zona collinare. il Ramandolo Docg, che si ricava dai grappoli di Verduzzo giallo asciugati dal sole o lasciati appassire sui graticci. La torchiatura avviene normalmente tra fine ottobre e metà novembre, ed è il momento di festeggiare la chiusura dell’annata. Quest’anno, complice anche il clima dei mesi scorsi  le cantine hanno praticamente ultimato questa lavorazione e sono già alle prese con il mosto delle altre tipologie.

Fagioli e brovada (jota friulana) da Ridolf foto tassotto&maxFagioli e brovada (jota friulana) da Ridolf foto tassotto&maxCon questo spirito i produttori del Ramandolo Docg, coordinati dal Consorzio Tutela Vini Colli Orientali e Ramandolo, in collaborazione con il Comitato Festeggiamenti Ramandolo da alcuni anni organizzano il loro evento "itinerante": un tour enogastronomico che si snoda tra colline e cantine a Nimis e nelle frazioni di Ramandolo e Cergneu. In totale sono sette le tappe che  hanno ospitato ristoratori, vignaioli e "artigiani del gusto”. Protagonisti, in abbinamento a gustosi assaggi (piatti di stagione e prodotti di territorio),  il Ramandolo e gli altri pregiati vini bianchi e rossi prodotti in zona.

la griglia da Zaccomer ph tassotto&maxla griglia da Zaccomer ph tassotto&max

In ogni lpostazione era  prevista la colonna sonora con musica dal vivo.

 
 
 
Alcuni turisti di Villach ci hanno confermato che per loro l’appuntamento di Nimis è imperdibile, per la qualità dei vini e dei cibi, tanto che ormai organizzano i pullman; medesimo spirito anche quello che ha animato un folto gruppo di residenti nel vicino Veneto . Era dal periodo del lockdown che non riuscivano a uscire insieme per eventi simili ed era ben visibile sui loro volti la gioia derivante da degustazioni eccellenti.
la roncaiala roncaia
Ad accoglierci alla cantina La Roncaia di Cergneu c’erano i cugini Marco e Stefano Fantinel, molto orgogliosi del fatto che la boutique-winery della famiglia ubicata  nei Colli Orientali del Friuli, sia stata consacrata dalla rivista inglese The Drinks Business, autorevole voce della stampa di settore a livello internazionale, una delle 100 cantine top al mondo, ricevendo la nomina di “Wine Master” del proprio enologo, Gabriele Tami.  Ed è proprio Tami che ci racconta l’andamento della situazione in cantina:”Abbiamo terminato le operazioni di raccolta e pigiatura del Verduzzo, dal quale ricaviamo il Ramandolo Docg, siamo alle prese con i mosti delle altre varietà e a causa della sofferenza subita dalle viti dobbiamo agire con molta cura e attenzione, superiore al normale,, in particolare per quanto riguarda i bianchi, mentre per i rossi ci sono meno difficoltà”.
 
Il nostro tour continua, con perfetta organizzazione della navetta che ha consentito di spostarci con molta facilità da una cantina all’altra. Non c'è spazio per descrivere e raccontare la varietà dei cibi e degli abbinamenti, cito solo l'abbinamento insuperabile con il Ramandolo del blu di Ramandolo, un erborinato che dovete affrettarvi a gustare se siete appassionati di leccornìe, a dimostrazione che si deve sfatare il luogo comune che vuole il vino passito in abbinamento con i dessert, ma che è molto indicato con i formaggi e con i salumi.
 giovani da incorniciaregiovani da incorniciare
Ora l’appuntamento è per il 2023, e c’è chi si è già prenotato per timore di restare senza biglietto, visto che per l'edizione è stato registrato in brevissimo tempo il tutto esaurito.
 
.
 

Copyright © 2009-2022 QUBI' Editore
Riproduzione riservata