fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Miramare: musei tra cultura e attrazione turistica

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Castello di MiramareCastello di Miramare

Il 30 aprile 2021 nella Sala del Trono del Castello di Miramare si è svolta una diretta streaming, con un focus sull'attività del Museo. Nell'occasione è stato conferito il sigillo trecentesco dellca Città di Trieste al Direttore Andreina Contessa. È stato altresì annunciato per il 2022 il prestito della “Madonna delle rose” di Tiziano, che arriverà dagli Uffizi di Firenze.  Il tema dell'incontro ruotava intorno a questa domanda:  Cultura come componente fondamentale dell’attrazione turistica, per delineare nuove vie capaci di riconoscere questo settore come leva strategica dell’ecosistema economico e per la ripartenza del nostro Paese. In questo contesto, che impone un salto di qualità nella visione ed un cambio di prospettiva nelle programmazioni future, quale ruolo avranno i musei?
Presenti Eike Schmidt per gli Uffizi di Firenze, Roberto Dipiazza Sindaco di Trieste e Massimiliano Fedriga Presidente della Regione FVG. Il dibattito è stato condotto da Omar Monestier Direttore Il Piccolo e Messaggero Veneto.

Andreina Contessa ha fatto il punto sul lavoro che si è intrapreso a Miramare attraverso i suoi numeri, a cominciare dalle note dolenti, gli ingressi del 2020, l’anno della pandemia, quando c’è stato nel Museo un afflusso del 79 per cento in meno relazionato al 2019. Il parco ha “retto” con un meno 50 per cento degli ingressi: si è trattato di un pubblico strettamente di prossimità. Numeri positivi quelli relativi alla comunicazione e alle attività legate ai social media: nel 2020 ci sono stati 108.282 mila visitatori virtuali nel sito, 4375 nuovi follower su Instagram e 4325 su Facebook.
Il Direttore ha anche accennato ai grandi restauri, come  quello del Castelletto e del Bagno Ducale, a quelli piccoli e ai progetti che quotidianamente rappresentano l’investimento che si è scelto di fare sul patrimonio, sulla collezione e sulle aree verdi per le quali si è scelto un approccio filologico per recuperare la visione e il disegno del Parco voluta da Massimiliano.
Molte anche le sfide per il futuro che dovranno potenziare comunicazione e accessibilità - anche wi-fi -, dell’offerta culturale e delle collaborazioni, con il riavvio dell’attività espositiva.  Ci sta anche qualche sogno, come un museo dei ragazzi in una delle casette e l’installazione di qualche opera d’arte contemporanea nel Parco.

Il Direttore degli Uffizi Eike Schmidt ha annunciato il prestito al Museo di Miramare de  “La Madonna delle Rose” di Tiziano, uno dei migliori Tiziano del terzo decennio del ‘500. Un collegamento ideale con il progetto dei Lorena che nel 1769 hanno aperto al pubblico gli Uffizi, primo caso in cui una grande collezione principesca veniva messa a disposizione di tutti.

La diretta streaming è disponibile qui 


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata