cibo, vino e quantobasta per essere felici

Mercatini di Pasqua a Innsbruck

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Dal 10 al 21 aprile tradizionale mercatino di Pasqua della Capitale delle Alpi: 30 bancarelle, uova colorate, prodotti tipici e antichi riti. Osterfestival, arte e musica tra sacro e profano. Pacchetto Pasqua a Innsbruck: 1 notte a partire da 69 euro, 2 notti a partire da 139 euro a persona. Meta particolarmente ricercata in inverno, Innsbruck riserva molte sorprese a chi decide di visitarla in primavera. L’occasione giusta potrebbe essere la Pasqua, quando la città è parata a festa per una delle tradizioni più vive del Tirolo.  Nella Capitale delle Alpi la Pasqua è una delle feste più attese. Soprattutto dai bambini che aspettano con ansia di potersi mettere alla ricerca delle uova colorate nascoste dal coniglietto pasquale nei parchi della città e nei giardini delle case.  L'Ostermarkt, il tradizionale mercatino di Pasqua ospita 30 bancarelle colorate che danimano la piazza davanti al Tettuccio d’Oro, emblema della città, fatto costruire da Massimiliano I con 2657 tegole di rame placcate d’oro. Espositori provenienti per l’occasione da tutto il Tirolo propongono le tipiche uova dipinte, oggetti dell’artigianato tirolese, golosità come lo speck da provare con i fragranti brezen,pane intrecciato, salumi e formaggi, dolci, ma anche decorazioni in ceramica, legno e vetro, giocattoli della tradizione. Bande musicali e gruppi in costume provvedono a creare un’allegra atmosfera pasquale. Ma le bancarelle non sono tutto: gli ospiti possono partecipare all’avvincente “Lotteria delle uova di Pasqua”, che si svolge in tutto il centro cittadino, ovunque siano esposte le vistose, coloratissime e golose uova di Pasqua giganti. I più piccoli possono invece dedicarsi con passione alla “Caccia ai cestini di uova pasquali” . Sempre ai bambini è dedicato il laboratorio di bricolage Erni’s Bastelecke, dove anche i più piccoli potranno provare a costruire da soli simpatici personaggi e allegre decorazioni pasquali e primaverili.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.