cibo, vino e quantobasta per essere felici

Le vie della transumanza

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Riconoscimento delle Vie della Transumanza: il Comune di Cori firma il protocollo d’intesa. Il progetto tra più comuni delle province di Roma, Latina e Frosinone punta alla promozione e valorizzazione della Rete dei Cammini del Lazio, tra cui l’antico tratturo che attraversa anche il Monumento Naturale Lago di Giulianello. Il protocollo d’intesa propone al costituendo Forum per la Rete dei Cammini del Lazio di riconoscere e inserire nel relativo catasto l’antica Via della Transumanza che ogni anno portava i pastori della zona a trasferire il proprio bestiame da Jenne ad Anzio, i due enti capofila del progetto di durata quinquennale elaborato ai sensi della legge regionale n. 2 del 10.03.2017 che punta alla promozione e valorizzazione della RCL.


Tale percorso - conosciuto anche come strada Doganale - ha rappresentato una delle più importanti strade del commercio fino all’epoca medievale. Oggi interessa aree di elevato pregio ambientalistico: attraversando la tenuta di “Torrecchia Vecchia”, il Monumento Naturale “Lago di Giulianello”, la “Selva di Paliano” e il “Parco dei Monti Simbruini”, interseca due tratti della “Via Francigena del Sud” (Velletri−Fossanova e Casilina) e il “Cammino di San Benedetto”.


La convenzione contiene un accordo di collaborazione tra i vari comuni interessati al fine di realizzare una serie di attività quali verifica degli itinerari; monitoraggio ed elaborazione dei dati e delle informazioni di interesse turistico; manutenzione dei sentieri e ripristino della segnaletica; organizzazione di un’offerta ricettiva dedicata. 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.