cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

In Val Canale alla scoperta dei Longobardi

Chiesetta San Nicolò a CoccauChiesetta San Nicolò a Coccau IN VAL CANALE ALLA SCOPERA DEI LONGOBARDI E DI MECLARIA Domenica 7 giugno 2015        
       
Il paesaggio della Val Canale è come un libro che deve essere sfogliato. Ogni pagina racconta una storia di genti in movimento che hanno attraversato il "Canale" verso il Sud o  verso il Nord. Il movimento è una forma di conoscenza percettiva che fa scoprire un paesaggio attraverso l'uso dei sensi. Le montagne i boschi, le strade che oggi vediamo nascondono storie e fanno intra vedere paesaggi antichi da riscoprire anche con una passeggiata.
Programma: Per arrivare si esce dall'autostrada a Tarvisio, si percorre la Statale 13 per Coccau, si parcheggia nei pressi della chiesetta di San Niccolò e ci si avvia a piedi al luogo d'incontro in via Savorgnana presso la casa n. 11.
- ore 9,00: VIA SAVORGNANA n. 11 - "La strada romana; il viaggio nel tempo verso il Norico e il nord est" - INTRODUZIONE  (Anita Pinagli),- "La fine dell'impero romano e l'arrivo dei Longobardi" (Mirta Faleschini)
- ore 9.30 - L'INCONTRO CON I LONGOBARDI "Gli Slavi in Val canale" presso la Chiesa di San Niccolò a COCCAU. Visita alla Chiesa.
- ore 10.15 - Trasferimento al parcheggio dove inizia la pista ciclabile.
- ore 10.40  "I toponimi in VAL CANALE - CANAL EL FERRO" (Dott. Tributsch) presso il bar "Ex Posta" e pausa con sciroppo di sambuco.
- ore 11.20 - "I CONFINI: dai confini romani (Maurizio Buora) ai confini moderni - Il Vallo Alpino" (Paolo Blasoni - Rudi Lizzi) lungo la pista ciclabile.
- ore 12.30 -  Dall'ex confine si prosegue a piedi verso il ristorante.
- ore 13-15 PRANZO LONGOBARDO presso la Trattoria Hallo Bar e INTRATTENIMENTO LONGOBARDO a cura dell'Associazione "La Fara";
- ore 15.15 - Arrivo a St. Andra'  - HOISCHHUGEL -  dove si trovava Meclaria. Gli ultimi scavi ai piedi di Strassfried (Helmo Dolenz)
- ore 15.45 - I CAVALLI LONGOBARDI (Lorena Cannizzaro)
- ore 16.30 MAGLERN - ore 16.45 pausa con sciroppo di sambuco.
- ore 17.00 p "Festa con i Longobardi".
RITORNO A PIEDI A COCCAU: alle ore 18, arrivo al parcheggio di partenza per il rientro.
Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o tel. 043226560 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o tel. 00393315093826, entro il 31 maggio 2015.


Costo: euro 30,00, comprendente pranzo longobardo, bevande lungo il percorso, documentazione, accompagnamento. Per chi non volesse partecipare al pranzo, si richiede un contributo di 5 euro e si invita a portare il pranzo al sacco. Il ristorante avrà a disposizione un menu alternativo e un chiosco della birra nel giardino Iscriversi presso la Segreteria (max 60 posti)
Note: Equipaggiarsi di scarpe comode da trekking, ombrello, abbigliamento impermeabile, crema solare e copricapo. Tracciato pedonale di circa 6,5 km, lungo la pista ciclabile AlpeAdria. Il percorso non presenta difficoltà.

La giornata è stata organizzata in collaborazione con l'Associazione Landscapes, che opera in Val Canale e ha sede a Gemona del Friuli, con l'Associazione LA FARA e con EMAiA, Early Middle Ages in Action, e con il patrocinio del Consiglio Regione della Regione FVG, Turismo FVG, Comunità Montana del Gemonese, Canal del Ferro e Val Canale.    

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni