cibo, vino e quantobasta per essere felici

In Carnia: sciare nella natura e non solo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

zoncolanzoncolanIn Carnia, per sciare nella natura. Fra le offerte, skipass compresi nel prezzo dell’Hotel e bambini fino a 10 anni gratis sulla neve. La Carnia d'inverno: ambiente incontaminato, divertenti caroselli sciistici nei comprensori dello Zoncolan e di Forni di Sopra, lunghe piste da fondo, facili itinerari da affrontare con le racchette da neve in paesaggi da fiaba ammantati di bianco, straordinari percorsi di sci alpinismo. E dopo lo sci, le Terme di Arta per rilassarsi fra piscine e Wellness Farm, oppure un divertente apres-sky in locali tipicamente alpini, lo shopping fra botteghe artigiane.
Perfettamente innevate e con impianti veloci e senza code, le piste della Carnia sono l’ideale per chi ama sciare lontano dalla ressa, in totale relax. I due principali comprensori per la discesa sono lo Zoncolan a cui si sale da Sutrio e da Ravascletto e il Varmòst a Forni di Sopra. Facili e adatte alle famiglie sono le piste di Sauris, dove ci sono anche divertenti anelli da fondo e si possono fare splendide escursioni di scialpinismo. Forni Avoltri, capitale italiana del Biathlon, ha una fitta rete di piste per il fondo e itinerari che sono un must per gli appassionati di scialpinismo

Molte le proposte per settimane bianche e week-end sulla neve. I prezzi variano a seconda del periodo e prevedono sconti, in particolare per le famiglie. Ai genitori appassionati di sci è dedicato Happy Family Sci@Gratis con lo skipass in omaggio per chi soggiorna in hotel e, per i bambini fino a 10 anni, albergo e sci gratuiti (mezza pensione a partire da 55 € a notte, per un minimio di 3 notti dal 6 al 12 dicembre, 7 al 31 gennaio e dal 16 marzo a fine stagione). Il pacchetto Terme&Sci ad Arta Terme include 2 giorni di skipass nel comprensorio dello Zoncolan con pranzi in baita sulle piste e 2 entrate alle Terme e piscina (a partire da 145,00 €  per  2 pernottamenti in mezza pensione), mentre il pacchetto Non solo sci  dà la possibilità di fare, in alternativa alla discesa,  un’escursione guidata con  racchette da neve o con slitte trainate dai cavalli o di sci d'alpinismo  (a partire da 98 €  per  2 pernottamenti in B&B e skipass).Tutte le info su www.carnia.it.
 
FONDO E BIATHLON

In Carnia si trovano piste da fondo di ogni grado di difficoltà, per lo più tracciate in scenari naturali di grande bellezza. Le più conosciute sono quelle dei Laghetti di Paluzza, paese natale di Manuela Di Centa, dove ha sede il Centro nazionale di Sci di fondo: qui la neve è garantita da un impianto di innevamento programmato e si può sciare anche di notte, dato che una pista è illuminata. Anelli per tutti i gusti e le capacità si trovano anche nelle altre tre maggiori località invernali della Carnia, Forni di Sopra, Ravascletto e Sauris e in altre località, fra cui Piani di Luzza a Forni Avoltri, Cima Corso ad Ampezzo, Porteal a Lauco, Tredolo a Forni di Sotto, Sella Chianzutan a Verzegnis, Pian di Casa a Prato Carnico. Il Centro sportivo di Piani di Luzza a Forni Avoltri, è uno dei due impianti fissi di biathlon in Italia.

Uno dei modi più completi per vivere in montagna invernale è senz’altro lo sci alpinismo. La Carnia offre  moltissimi itinerari di grande bellezza. Ve ne segnaliamo tre. Il primo parte da Casera Razzo (m. 1.745) e si raggiunge la forcella del Monte Bivera (m. 2.338) con un dislivello di circa 780 m.; il secondo partendo dal ponte sul Tagliamento di Forni di Sopra si raggiunge la vetta del Monte Pramaggiore (m. 2.479) con un dislivello di 1.590 metri; il terzo itinerario inizia da Forni Avoltri e porta al Monte Coglians (m. 2.780) e ha un dislivello di circa 1.430 m.

Per informazioni: Carnia Welcome Tel. 0433 466220 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.carnia.it

zoncolan zoncolan


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.