cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Il piano di sicurezza a Gusti di Frontiera

Gusti di frontiera la mappa 2019Gusti di frontiera la mappa 2019413 stand - il numero più alto di sempre - che animeranno strade e piazze del centro di Gorizia, che per l’occasione è stato suddiviso in 20 Borghi. Questo è in sintesi Gusti di frontiera.  Saranno in tutto circa 300 gli operatori impegnati nelle giornate di “Gusti”, chiamando a raccolta, sotto l’alto coordinamento della Prefettura, l’impegno di tutte le forze dell’ordine, a partire dal Comando della Polizia Locale, l’Arma dei Carabinieri, il comando dei Vigili del fuoco la Guardia di Finanza, la Polizia di Stato e l’impegno della Protezione Civile in collaborazione con numerosi “stewards” che presidieranno gli otto varchi d’ingresso individuati per l’accesso alla manifestazione. Inoltre, mediante impedimenti fisici (automezzi, barriere antisfondamento di cemento “New Jersey” e transenne) verrà contrastato il transito di veicoli nelle aree interessate al concentramento e all’accesso dei visitatori.

Gli otto varchi di ingresso a Gusti 

Porta Vittoria (piazza Vittoria intersezione con via Mameli), Porta S. Antonio (piazza S. Antonio intersezione con via Alviano e via Lantieri), Porta Municipio (via Sauro intersezione con via Cascino e via Barzellini, Porta Italia (Corso Italia intersezione con via 9 Agosto e via XXIV Maggio), Porta Culiat (Largo Culiat intersezione con via Margotti e via Cadorna), Porta Petrarca (via Cadorna angolo con via Petrarca), Porta Cadorna (via Cadorna angolo via S. Chiara), Porta Santa Chiara (Corso Verdi intersezione con via Mameli e via S. Chiara).

E' stato predisposto un piano che prevede la provvisoria chiusura delle vie sovraffollate per il tempo strettamente necessario al loro ritorno alla normalità. Nello specifico sono state individuate tre vie che nelle precedenti edizioni hanno presentato delle criticità durante alcune ore della giornata: le vie Rastello, Roma e Cadorna, che saranno, infatti, oggetto di un servizio di osservazione costante e, in caso di necessità, sarà temporaneamente inibito l’accesso di ulteriori visitatori fino al decongestionamento della strada.

Orari e somministrazione a Gusti

Gli orari della manifestazione, per quanto riguarda la somministrazione e vendita dei prodotti, saranno giovedì 26 settembre dalle 17.00 alle 03.00, venerdì 27 settembre dalle 10.00 alle 03.00, sabato 28 settembre dalle 10.00 alle ore 03.00, domenica 29 settembre dalle 10.00 alle 24.00. Anche quest’anno è vietato il consumo, la cessione, la vendita e la somministrazione di bevande in bottiglie e bicchieri di vetro o in lattine.

 VOLONTARIATO

Numerose le attività e i gruppi di volontariato impegnati, dai Gruppi Comunali di Protezione Civile alle sezioni goriziane dell’Associazione Radioamatori Italiani, Associazione Nazionale Alpini e i Nuclei Volontariato dell’Associazione Nazionale Carabinieri.

 

VIABILITÀ

Il Comando di Polizia Locale ha adottato i provvedimenti di viabilità e disciplina del traffico necessari a garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione stradale durante i giorni della manifestazione, prevedendo la chiusura di tutte le zone e vie interessate e la conseguente modifica della viabilità cittadina. L’accesso nella zona interessata dalla manifestazione sarà permesso solo a veicoli autorizzati da precisa ordinanza e sempre con la massima prudenza procedendo a “velocità particolarmente moderata”. Per il carico-scarico merci a servizio degli espositori o per riferimento delle farmacie, l’accesso nella giornata di giovedì 26 settembre è consentito fino alle ore 16.00 mentre nelle giornate del 27, 28 e 29 settembre dalle ore 06.00 alle ore 11.00 e dalle ore 15.00 alle ore 16.00. Per i veicoli adibiti ad operazioni di carico-scarico merci al servizio di esercizi commerciali nell’area della manifestazione, nelle predette giornate solamente dalle ore 06.00 alle ore 11.00. I residenti (titolari garage o posto auto) possono transitare fino a domani, mercoledì 25, senza limitazioni, nelle giornate del 26 settembre fino alle 16.00. Nelle giornate 27/28 e 29, dalle ore 03 alle ore 11 di mattina.

Sono state individuate delle vie di scorrimento riservate al passaggio dei mezzi di soccorso per raggiungere più rapidamente possibile l’Ospedale di Gorizia. La Croce Verde Goriziana è stata incaricata di gestire il servizio di Soccorso e Controllo Sanitario: nella sede di via Crispi sarà allestito il “Presidio di Controllo Sanitario sulla manifestazione e Gestione delle relative emergenze”.

CONTROLLI

Alla manifestazione sarà presente un articolato servizio di vigilanza attivato grazie a sinergie fra pubblico e privata. In previsione di una notevole affluenza di visitatori anche dalla vicina Slovenia, saranno previsti e intensificati anche servizi di vigilanza lungo la fascia confinaria in collaborazione e raccordo con gli organi di Polizia Slovena. Particolare attenzione per la vigilanza e il controllo anche da parte della Polizia Ferroviaria, con particolare attenzione allo scalo di Gorizia. Ci saranno 70 telecamere distribuite su tutta l’area della manifestazione.

NOLEGGIO CARROZZINE: un gazebo in via N. Sauro (Porta Municipio) vicino al parcheggio disabili offrirà un parcheggio gratuito di carrozzine. Il servizio è garantito dalle Associazioni UIL DM, Diritto di Parola, Associazione ParaTetraplegici Nordest

 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.