fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

banner visita nostro shop on line

Il Cammino di San Cristoforo, 16 comuni friulani alleati

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Cammino di San Cristoforo a PinzanoCammino di San Cristoforo a Pinzano

#CAMMINO. Prima Assemblea annuale il 12 marzo 2021 per i 16 Comuni sottoscrittori del Protocollo per il Cammino di San Cristoforo, seguita da un incontro di presentazione del programma 2021, aperto ai principali attori territoriali, presenti anche i consiglieri regionali Giampaolo Bidoli e Franco Mattiussi (promotore del Registro dei Cammini regionali).

 

ll 2020, un anno duro per tutti i comparti economici e particolarmente pesante per il turismo, ha regalato però un segnale positivo per il mondo del viaggio lento e del turismo outdoor. I dati confermano un avvicinamento delle persone a un'esperienza di viaggio che permette di rallentare i ritmi della vita quotidiana e di trovare un contatto con la natura.

Molte persone hanno scelto questo tipo di viaggio per la prima volta, scoprendo un nuovo modo di vivere i territori e destinazioni sorprendenti anche a pochi passi da casa. Nei prossimi anni, con il ritorno dei viaggiatori stranieri, si prevedono numeri in crescita esponenziale. Basandosi su queste considerazioni l'assemblea si è messa subito al lavoro su una programmazione condivisa e strutturata.

"Attraverso la Romea Strata, alla quale è collegata, il Cammino di San Cristoforo può arrivare a essere conosciuto a livello europeo"

 

 

Sicurezza, innovazione dell’offerta, sostenibilità saranno i principali driver per la ripresa del settore turistico post COVID 19; incrociando questi dati con le caratteristiche e peculiarità della Pedemontana del Friuli Occidentale, unite a quelle all'area magredile e delle risorgive che si spinge fino a Pordenone, il Cammino di San Cristoforo rappresenta una carta sui cui puntare e investire. La firma del protocollo sancisce un'alleanza per il territorio, per lo sviluppo di un sistema turistico integrato” ha affermato l’Assessore Cucci.

“Il Protocollo dà operatività a questo intento, ma gli enti pubblici non bastano, questo sostegno e slancio per lo slow tourism richiede il coinvolgimento di tutti - ha sottolineato Dino Salatin Sindaco di Caneva. Aderire al Cammino significa aderire a un “sistema di qualità” verso un turismo responsabile e sostenibile. Lavorare assieme è un'opportunità e un dovere”.

Una prima azione promozionale è prevista per fine giugno - ha riferito l’Assessore Favetta del Comune di Meduno - Insieme ai Comuni di Maniago e Spilimbergo stiamo programmando un educational di 3 giorni a giugno che porterà sul territorio giornalisti, guide e tour operator specializzati in cammini”.

Debora Del Basso di Gal Montagna Leader ha illustrato le linee strategiche per l’anno in corso, che prevedono azioni di sensibilizzazione delle comunità locali e importanti investimenti in attività promozionali.

Entro l'estate sarà completata la segnaletica sull’asse pedemontano e - ha fatto sapere Emanuele Parpinelli, presidente di Montagna Leader - oltre al coordinamento fornito alla rete, la sinergia con il progetto di cooperazione arricchirà il Cammino di opere artistiche che renderanno ancora più attrattivo il tracciato.” A fronte di quanto esposto il direttore di PromoturismoFvg Bruno Bertero ha rilevato come a pochi anni dalla partenza del progetto, in pochissimo tempo il Cammino abbia già dato riscontri di grande rilievo.

 Cliccando qui potete vedere la registrazione video dell'incontro fra i rappresentanti dei 16 comuni 


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Scarica gratis l'ebook di qb

30+1 Golose ricette VEGood