cibo, vino e quantobasta per essere felici

Gorizia Nascosta. Le voci del silenzio.

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00

“Gorizia Nascosta. Le voci del silenzio”. Alla scoperta dell’anima della città. Il 24 e 25 ottobre 2020 con il CTA sui percorsi della Gorizia ebraica. I partecipanti, dotati di cuffie, percorreranno le strade della città dove spazio e tempo s’intrecciano e permettono di scoprire storie lontane dalle nostre vite, ma molto vicine al sentire umano. Una voce narrante, che si muove tra presente e passato, suggerisce un percorso ricco di evocazioni, suggestioni, canti, video e interventi dal vivo.

Si potranno così conoscere l’ex quartiere ebraico di Gorizia e la Sinagoga; il teatrino di Lele Luzzati e la storia di Esther; Graziadio Isaia Ascoli e la sua Casa; la via Rastello, la più antica via di Gorizia e le vicende del giovane Carlo Michelstaedter. Fino a "sconfinare" in Slovenia per arrivare al cimitero ebraico, in un finale di poesia e canto. Un tour di circa due ore, con approfondimenti storico-teatrali in città.

Appuntamento sabato 24 ottobre alle 15.00 e domenica 25 ottobre alle 10.00 e alle 15.00 con ritrovo al Giardino Farber, in via Ascoli 19, venti minuti prima dell’orario di partenza, al fine di facilitare la procedura di registrazione. La prenotazione è obbligatoria e il biglietto unico ha un costo di 10€. Sarà importante avere con sé un documento d’identità.

Il teatrino di Lele LuzzatiIl teatrino di Lele LuzzatiInoltre, come previsto dalla normativa anti-Covid vigente, sarà obbligatorio indossare la mascherina per tutta la durata del percorso e mantenere la distanza fisica di un metro.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.