fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Gorizia. Festival mondiale del Folklore. 50esima edizione

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

festival locandinafestival locandina

RITORNA IL FESTIVAL MONDIALE DEL FOLKLORE A GORIZIA CON LA 50^ EDIZIONE. Dal 25 al 28 agosto 2022 esibizione di nove gruppi. Evento speciale in Piazza della Transalpina che vedrà protagonisti gli Sbandieratori di San Gemini.

“Esprimo grande emozione per questa edizione - commenta Stefano Minniti, presidente dell’associazione Etnos Odv che cura il Festival - che incorona anni di duro lavoro. Riportiamo la kermesse in Piazza Battisti, dopo le restrizioni degli anni scorsi a causa della pandemia. Avremo tanti ospiti, arrivati da tutto il mondo per raccontare le tradizioni dei loro Paesi”. L’evento si svolge in collaborazione con Comune di Gorizia e Pro Loco Gorizia.

La festa sarà inaugurata nell’area pedonale di Corso Verdi con animazione e balli, la sera di giovedì 25 agosto alle 20.30 nella ritrovata Piazza Cesare Battisti, con il concerto dei Freevoices. Ci saranno anche i gruppi Santa Gorizia, i Danzerini di Lucinico e Michele Grion di Capriva che si esibiranno insieme a suggellare l’importanza della 50a edizione. A seguire gli altri ospit: i gruppi “Bagrati” di Kutais (Georgia), “Fontanavecchia” di Casalduni (Benevento), “AAINJAA” di Bogotà (Colombia) e “Aborigen” di Montevideo (Uruguay).

Venerdì 26 agosto musica irlandese dal vivo dei Wooden Legs, i gruppi “Bacnarè” di Pernambuco (Brasile), “Mirko Srzentic” di Podgorica (Montenegro), Te Mātārae i Ōrehu di Rotorua (Nuova Zelanda) e “Bana Bana Ba Ntogwa” di Gaborone (Botswana).

Sabato 27 Agosto, alle 9 in Sala Dora Bassi, il tradizionale convegno dedicato a “Il ruolo dei festival per la conoscenza del Patrimonio culturale immateriale”.

Domenica 28 Agosto, il clou della manifestazione già dalla mattina con gli appuntamenti sul confine e ai Giardini Pubblici di Corso Verdi. Proprio da lì, dalle 12 partirà una prima sfilata che riempirà il centro storico con musica, balli e costumi popolari. Il punto di arrivo sarà il Parco del Municipio, dove avverrà lo scambio di doni. Alle 17.30a tanto attesa parata da Parco della Rimembranza, risalendo Corso Italia fino in Piazza Battisti. Alle 19 cerimonia conclusiva con l’assegnazione dei diversi riconoscimenti ai partecipanti, a partire dall’Oscar del Folklore ma anche Memorial Sergio Piemonti, Premio Tullio Tentori e Premio Simpatia. Infine, alle 21, il Gran galà con tutti i gruppi.

Ne La Cicchetteria di via Petrarca 3  mostra fotografica che racconta questo primo mezzo secolo di vita della kermesse attraverso gli scatti dell’associazione Mitteldream ArteGorizia. 

 

Info: Associazione Culturale ETNOS e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Copyright © 2009-2022 QUBI' Editore
Riproduzione riservata