fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

banner visita nostro shop on line

è bello ed è gratis

Gemona città reale e immaginaria

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

A noi calvinisti appassionati, nel senso di fan di Italo Calvino, non solo della sua triologia "barone rampante, visconte dimezzato e cavaliere inesistente" ma soprattutto delle Città invisibili questo appuntamento di Gemona del Friuli sembra particolarmente attrattivo. Nell’ambito delle manifestazioni di “E_state in Centro”, l’Ecomuseo delle Acque propone un laboratorio teatrale suddiviso in due appuntamenti in programma sabato 14 e sabato 28 luglio 2018, a partire dalle 17 a Gemona nella piazzetta Celotti, quella tra il LAB Terremoto e via San Giovanni. A svolgere il laboratorio Terre in Moto. Gemona, le città nascoste, concepito all’interno del tessuto urbano e incentrato sul tema del paesaggio, è la compagnia Teatro della Sabbia. Caterina Comingio e Vincenzo Muriano, autori-guida del progetto, hanno sviluppato il loro percorso mettendo in stretta relazione diverse sfaccettature legate al paesaggio: quella interiore e cristallina di Italo Calvino nelle sue Città invisibili, quella intimista e sottile di Andrea Zanzotto nel suo Luoghi e paesaggi, e infine quella di Eugenio Turri che, in Il paesaggio e il silenzio, ne scandaglia la dimensione visibile e invisibile.

Lo scenario offerto da Gemona, città reale e immaginaria nella quale ne convivono altre - come Isaura, città dai mille pozzi e Olinda, città che cresce in cerchi concentrici - è il tracciato del gioco di relazione tra tematiche ecomuseali e teatrali, che verrà proposto al pubblico presente. Una “caccia al tesoro” con Gemona al centro, mentre il suo paesaggio nascosto sarà argomento di indagine, confronto e gioco teatrale. È un viaggio dell’immaginazione “dentro e fuori” gli spazi concreti della città, e soprattutto in quelli più lontani dallo sguardo quotidiano, per riappropriarsi di un’identità umana fatta di luoghi, segni, memorie.

 


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata