cibo, vino e quantobasta per essere felici

Dolina San Dorligo. Ufficio postale compie 145 anni

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Sabato 5 maggio 2018 alle 12.00 festa di compleanno (145 anni!) dell’Ufficio Postale di Dolina San Dorligo della Valle.  L’ufficio postale fu costruito nel marzo del 1873 per sostenere la crescita commerciale del Comune di San Dorligo e fu diretto fino al 1907 da Ursula Pangerc. 

.

Il nuovo ufficio trovò spazio nel grande edificio della famiglia Pangerc, situato nella piazza principale di Dolina e venne utilizzato dai residenti del borgo per effettuare le operazioni postali sia in madre lingua slovena sia in quella tedesca. Dopo Ursula fino al 1920 l’ufficio fu diretto da Josip Pangerc.  Con il passaggio di Trieste all'Italia l'ufficio di Dolina fu denominato San Odorico di Valle e dal 1923 San Dorligo della Valle. Il 24 novembre 1924 la struttura divenne una Ricevitoria dipendente dal Ministero delle Poste e dei Telegrafi. Negli anni ’30 del secolo scorso la famiglia Pangerc prese in mano le sorti dell’Ufficio Postale di San Dorligo della Valle/Dolina.

Il 1° ottobre del 1952, anno della grande riforma postale delle Ricevitorie, entrò in vigore il nuovo ordinamento degli Uffici Locali e delle Agenzie. La riforma segnò una grande svolta per i dipendenti postali degli uffici periferici che passarono direttamente sotto la dipendenza dello Stato diventando a tutti gli effetti dipendenti pubblici. L’ufficio di San Dorligo venne inserito nell’elenco delle Agenzie con straordinario ore 1 (grado XII - c). Questa storica trasformazione fu sottoscritta anche da uno dei componenti della famiglia Pangerc/Pancrazi, il signor Ljubivoi/Amato e ciò segnò l’ultimo atto di una lunga storia familiare. Nell’inverno del 1984, a causa del freddo e dello scoppio di una tubatura, l’ufficio postale fu trasferito nella sede attuale. Per l’occasione sono stati allestiti due pannelli, uno in italiano e l'altro in sloveno, per raccontare attraverso le parole e le immagini la storia dell’Ufficio Postale. All’appuntamento realizzato da Poste Italiane in collaborazione con l'Istituto Mitteleuropeo di Storia e Cultura “Josip Pangerc”, parteciperanno la direttrice della Filiale di Trieste di Poste Italiane, Maria Letizia Fumagalli, la curatrice del Museo Postale, Chiara Simon, il responsabile dell'Istituto “Josip Pangerc”, Marco Manin e l’azienda Miot.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.