fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

12 mercatini dell'Avvento : a Graz

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Graz innevata, durante l'AvventoGraz innevata, durante l'AvventoAncora, ancora novità a Graz per il Natale e il nuovo anno. Graz, Capitale dei Sapori, City of Design dell’Unesco, Città Patrimonio Mondiale della Cultura, ospita, come è ormai tradizione, ben 12 mercatini.  Sono 12 mercatini tutti diversi, tutti a tema, tutti nel centro della città. Ma non è questa l’unica sorpresa.
Allo Schlossberg, il colle panoramico che sovrasta il cuore di Graz, un angolino di Graz che pare fuori dal mondo, raggiungibile con la funicolare o con un futuristico ascensore,  il mercatino è orgogliosamente dedicato all’artigianato tipico stiriano, unico e originale. Alla Mehlplatz, la piazza nell’area dei locali più sfiziosa e irresistibile della città, ci sono gli artigiani del legno, della lana, del feltro, del vetro con idee regalo inimitabili. Alla Fäberplatz, pochi passi più in là, ci sono i banchetti dove acquistare gli accessori giusti per rendere la casa davvero natalizia, dai ciondoli  in paglia per l’albero di Natale alle palline di vetro fatte a mano. Dopo un paio di passi ancora si arriva alla Glockenspielplatz, ai piedi del famoso carillon animato da una coppia di ballerini tradizionali e dal galletto dorato: qui i chioschi offrono delizie enogastronomiche dai piatti a base di zuppa ai dolci, dal tè alla cannella al vin brulè. Il Christkindlplatz, il mercatino di Gesù Bambino, è di casa nella Hauptplatz, la piazza principale di Graz, quella davanti al municipio: qui si incontrano le bancarelle più classiche, dove trovare regali per tutti, ma anche tanti eventi, dai concerti alle visite guidate a tema natalizio, dalle lezioni di cucina dedicate ai dolcetti ai giochi, natalizi, per i più piccoli. Sulla facciata del municipio, poi, come da tradizione viene proiettato il calendario dell’avvento luminoso, spettacolare e suggestivo. C’è anche un mercatino natalizio benefico, alla Eisernen Tor, dove spendere significa fare beneficienza. E poi il nuovo mercatino dello Joanneumsviertel, il  quartiere dei musei inaugurato lo scorso anno: qui, in una delle aree più trendy della città, si trovano gli oggetti di design più ricercati. Ma non basta. C’è anche il mercato con i colori di tutto il mondo della Tummelplatz, con artisti di strada, girovaghi e artigiani che offrono oggetti ma anche sorrisi, musica, piccoli spettacoli e, sull’altro lato del fiume Mur, nella zona della Mariahilferplatz, il mercatino estroso, divertente e imprevedibile organizzato dei giovani designer e creativi della zona.

Ci sono poi i mercatini tutti dedicati ai più piccoli. L’Altgrazer Christkindlmarkt, il vecchio mercatino di Gesù Bambino al Franziskanerviertel, sorprende con decine di giochi e sfoggia un presepe a grandezza naturale, circondato dalle pecore.  Imperdibili, poi, le bancarelle a misura di baby della Neutorgasse con il trenino delle favole,  il gioco dell’oca in formato gigante e l’antica giostra con i cavalli. E poi il Mondo dei Bambini alla Karmeliterplatz dove divertirsi su una pista di pattinaggio sul ghiaccio, darsi da fare, per creare regali grandi e piccoli, nel grande stand dedicato al fai da te, sfidare gli amici in giochi di squadra,  partecipare ai cori natalizi o salire sul treno dell’Avvento per immergersi completamente nell’atmosfera di festa della città. La grande sorpresa è che quest’anno Graz, come Vienna, come Londra, ha la sua ruota panoramica. E’ sistemata nell’area più creativa della città, a fianco della Kunsthaus, il museo d’arte contemporanea a forma di bolla blu, vicino alle bancarelle creative del mercatino della Mariahilferplatz. Da lassù si domina non solo la Kunsthaus ma anche il fiume Mur, con  il suo ponte-conchiglia. E’ aperta tutti i giorni, dalle 12 alle 21 (biglietto 3€). Nel cuore del centro storico, poi, si cela un’ altra piccola meraviglia, il presepe di ghiaccio che fa ormai parte della tradizione dell’Avvento grazese. Sono 50 tonnellate di ghiaccio che pare cristallo, custodite nel cortile barocco della Landhaus, modellate da un vero scultore: il presepe prende vita nei primi giorni dell’Avvento, sotto gli occhi del pubblico, e rimane poi in vita sino a gennaio, quando inizia a sciogliersi. E poi c’è ancora tanto, davvero: concerti gospel, cori natalizi, gruppi musicali tradizionali, e tante visite guidate sulle tracce della tradizione e della novità. Tutto il calendario degli eventi si può trovare sulle pagine, in italiano, dell’Ente del Turismo di Graz.  Sino al 22  dicembre si può approfittare del pacchetto natalizio 2013. Ad esempio nel Design Hotel Daniel, a due passi dalla stazione ferroviaria, due notti in camera doppia con la colazione,internet gratuito, ingresso nella zona wellness, due ore di noleggio  di una  Vespa o di un bikeboard e una visita guidata natalizia si pagano solo 81 euro a persona. Nel nuovo Roomz Budget Design Hotel, vicino alla fiera, il pacchetto, proposto a 115 euro a persona , offre due notti in camera con la colazione, la connessione internet gratuita, un cocktail di benvenuto, un giro turistico guidato dedicato all’avvento e il check out ritardato su richiesta. Tutti i pacchetti si prenotano  qui
Dal 30 dicembre al 2 gennaio 2014 il centralissimo Hotel zum Dom**** nello storico Palais Inzaghi propone un pacchetto dedicato al Capodanno con due pernottamenti con colazione in camera doppia, snack di benvenuto, connessione internet gratuita, giro turistico della città dedicato all’Avvento, un buono sconto da spendere in città,  check in anticipato e check out ritardato, su richiesta, a 157€ a persona. Si può scegliere di alloggiare anche al Comfort Appartamenthaus Blümel. Sempre dal 30 dicembre al 2 gennaio due pernottamenti, inclusa la colazione, in camera doppia, con cocktail di benvenuto, l’utilizzo della piccola spa della casa, il parcheggio e un tour guidato di Capodanno vengono offerti a 61,5€ a persona.
Graz Tourismus Herrengasse 16, Graz Tel. 0043/316/80750
 http://www.graztourismus.at (anche in italiano)
 


 

 

 


Copyright © 2009-2022 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo