cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Riscoprire in bicicletta lo Stella i boschi planiziali e laguna

Stupore e meraviglia sono le parole che identificano la giornata di domenica 21 ottobre 2018 che mi ha visto partecipare per conto di qb quanto basta all'evento organizzato da UTI Riviera Bassa Friulana all'insegna dell'invito ''scopriamo insieme le eccellenze della bassa friulana'' percorso in bicicletta tra valli da pesca e boschi.

Onorata e incuriosita, accetto l'invito di vivere questa esperienza in un territorio a me caro, dove la natura si esprime dai tempi antichi e dove l'uomo se ne prende cura in modo davvero ammirevole. La laguna, una distesa di acque e terra rapisce i sensi e i boschi aprono porte su nuove dimensioni, il tempo svanisce e il vento ti culla insieme al rumore delle foglie che cadono danzando al suolo.
Il ritrovo è previsto presso l'Azienda Agricola Ca' del Lovo a Carlino, una valle di 13 ettari nell'area di Marano Lagunare, in fase di ampliamento. Un'oasi di relax in cui si pratica pesca sportiva di spigole, orate, ed è dotata di area pic nic per degustare i prodotti dell'azienda e locali. Inoltre è allevamento ittico da oltre 45 anni a garanzia dell'antica preziosa cultura basata sul rispetto del processo naturale proponendo prodotti di eccellenza merito dell' attenzione nel preservare le specie autoctone. Una terrazza che si affaccia sulla laguna dal paesaggio emozionante, una veduta di incredibile bellezza che ti incanta, queste alcune delle caratteristiche di una struttura che si presenterà a breve con servizi ricercati, merito anche della presenza di flora e fauna con  fenicotteri rosa e anche caprioli.  Lungo il percorso ne abbiamo visto proprio uno attraversarci la strada a pochi metri da noi!
Valle Cà del Lovo permette di scoprire il territorio con il cicloturismo ed ecco che ci accoglie con una schiera di e-bike che useremo per vivere questa esperienza.
Dopo le dovute spiegazioni su come utilizzare le biciclette elettriche, molto più semplice di ciò che mi aspettavo, siamo pronti a dirigerci nel comune di Muzzana del Turgnano conosciuto da molti per la produzione del pregiato Tartufo bianco. Tra campi e stradine e qualche saluto di aironi o garzette, arriviamo a uno dei boschi planiziali, ovvero antichi resti della Foresta Lupanica, la quale si estendeva dal fiume Isonzo al Livenza, descritta anche da Plinio il Vecchio nel I° secolo d.C . Selva Lupanica oggi un monumento naturale che avvolge di emozioni. Il territorio del basso Friuli, un tempo era caratterizzato anche da paludi come nel vicino comune di Carlino (che da poco ha inaugurato l'Ospitale di St Thomas Becket sulla Romea Strata l'antica via di pellegrinaggio che dal nord-est conduceva a Roma) e presentava anche argilla utile per le fornaci romane.


Riprendiamo le e-bike e giungiamo nel suggestivo ''bosco Brussa'', anch'esso planiziale, del comune di Palazzolo dello Stella. Altro bosco planiziale interessante del comune di Muzzana del Turgnano è ''bosco Baredi'' che ospita opere del concorso di Land Art ''Passi d'arte nel bosco lupanica'' opere d'arte composte da elementi naturali frutto di creatività e professionalità come il lupo fatto con rami da titolo '' Ritorno'' o '' Le prede'',  opera vincitrice.
Qui una sosta molto gradita ci permette di scoprire prodotti a km 0, come il miele e la farina oltre al buonissimo vino in abbinamento.

Tra una pedalata e l'altra, le e-bike ''volano'', raggiungiamo un altro luogo molto connesso alla natura e tradizione: la '' Bilancia di Bepi'' in località Piancada a Palazzolo dello Stella, una storica palafitta sul fiume situata all'interno della riserva naturale laguna di Marano e Grado utilizzata anticamente dai pescatori come rifugio durante la pesca con la bilancia.

Da qui si può fare un'escursione di mezza giornata nella riserva naturale, oppure noleggiare un kajak, visitare l'isola dei pescatori e il '' Casone'', fare un pic nic con prodotti locali, pescare con la rete o goderti il relax nel giardino privato. Causa il vento molto forte alcuni di noi decidono di non proseguire in e-bike e vengono accolti nel furgone che ci seguiva lungo tutto il tragitto. Eh si bello! Perchè qui si tiene molto a far stare a proprio agio le persone e fornire a loro tutto il supporto per vivere un'esperienza unica!


Noi invece, vediamo nel vento un'opportunità e così ci dirigiamo lungo le strade di campagna a scoprire ulteriori perle preziose. Controvento e con velocità, prima facciamo tappa alla Casa del Marinaretto sulle rive del fiume stella nel comune di Precenicco dove si possono vedere ormeggiate le ''houseboat'' a noleggio, poi nel centro storico di Marano Lagunare, borgo marinaro ancorato al passato soprattutto, ma non solo, nella sua enogastronomia e nel dialetto.

Dimenticavo la Riseva di Canal Novo conserva anch'essa splendide sorprese che il centro visite sarà lieto di illustrare. Paesaggi meravigliosi e numerose attività in un ambiente preservato nel tempo e curato dai suoi abitanti. Stella Boschi Laguna un progetto che ha come obiettivo la creazione di un sistema, una sinergia tra amministrazioni comunali, operatori e attività in modo da far scorgere tutta la bellezza e il valore di questo territorio attraverso competenza, abilità e passione riscontrata in loco. Gli allevamenti naturali e semi-intensivi offrono anche l'opportunità di visita oltre che di acquisto. Valle del Lovo con filetto di branzino affumicato molto tenero e prodotti dell'orto biologici, Azienda Agricola Zanutta anche orate e branzini, tutti di qualità eccellenti, tesori del gusto da conoscere!
Una giornata intensa molto interessante con momenti conviviali arricchiti dal valore aggiunto di chi non solo vive il territorio ma anche lo cura, dove la storia di anni e di generazioni hanno saputo conservare intatta la sostanza.
Ora non ci aspetta che attendere la primavera per poter vivere queste esperienze e probabilmente molte altre, perchè qui sono tutti unanimi nell'affermare che la bellezza va condivisa e supportata  nel mantenersi attraverso l'unione e la passione, ma anche la curiosità di nuovi visitatori volti alla ricerca delle radici e di relax. Il turista di oggi è un turista evoluto, informato e in contesto ambientale così autentico si riscopre davvero. Chi ama la natura qui trova la risposta, chi cerca la storia qui la trova in ogni elemento e tutto il patrimonio culturale di cui il Friuli Venezia Giulia è ricco, è a un passo. Un'accoglienza attenta al dettaglio in grado di rendere confortevole l'esperienza, il lavoro di squadra per far scoprire un tesoro, la passione e l'abilità dei produttori, questi sono alcuni degli ingredienti per un'esperienza piacevole e preziosa. Stella Boschi Laguna esempio e futuro di un sistema vincente, formula per un turismo sostenibile rivolto al nuovo trend, ma soprattutto didattico e istruttivo per scuole e gruppi che potranno scoprire un mondo totalmente diverso... all'origine delle cose. 

 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni