cibo, vino e quantobasta per essere felici

Laguna movies e donne sul filo del merletto

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Parole paesaggio e merletti nella laguna di Grado. Appuntamento il 7 agosto 2016. Esplorare le passioni che alimentano il nostro quotidiano è il leitmotiv della 13^ edizione di Lagunafest, in programma dal 4 al 9 agosto fra il centro storico di Grado e la sua laguna. Passione per il cinema, per la ricerca, la tradizione, il mare, passione per il reportage: Lagunafest 2016 ha tanti temi e protagonisti nel cartellone. Domenica 7 agosto sarà dedicata alla passione per la tradizione: “Punto Burano. Donne sul filo del merletto” viaggio spettacolo on board, attraverso la laguna. Una produzione Arte-mide con Chiarastella Seravalle, musiche dal vivo di Rachele Colombo, regia di Massimo Navone. Partenza dal Porto Vecchio di Grado a bordo della motonave Nuova Cristina alle 19 e rientro in serata. In navigazione si cena con linguine ai sapori del golfo. Numero chiuso fino a esaurimento dei posti disponibili. Info e prenotazioni: Hotel Fonzari piazza Biagio Marin, Grado, tel. 0431.876360. L'appuntamento, in caso di maltempo, si terrà presso l'Hotel Astoria, Largo San Grisogono 3 - Grado.

Secoli di tradizioni fortemente hanno reso l’isola di Burano famosa in tutto il mondo grazie all’antica arte delle merlettaie, un bene culturale che richiede oggi la massima attenzione per la sua conservazione e salvaguardia. Lo spettacolo “Punto Burano. Donne sul filo del merletto” restituisce gli appunti di viaggio che in forma musicale teatrale e di videodocumento sono stati raccolti dall’attrice Chiarastella Seravalle e dalla musicista Rachele Colombo in questo mondo fantastico. In scena tre personaggi, tre merlettaie di epoche diverse: la prima, Costanza, vive nella prima metà del XV secolo, epoca in cui il merletto nasce come passatempo delle donne dell’aristocrazia veneziana. La seconda, Virginia, vive nel XVII secolo e fa parte di quel manipolo di specialiste che Re Sole chiamò in Francia per insegnare i segreti dei punti veneziani alle ricamatrici di Alancon. L’ultima, Rosalba, vive all’inizio del XX secolo ed è una delle protagoniste dei primi scioperi di queste lavoratrici costrette a lavorare a cottimo in condizioni di pesante sfruttamento.


Il cartellone di Lagunafest 2016 prenderà il via già giovedì 4 agosto (Diga Nazaro Sauro, ore 21) con l’attrice Veronica Pivetti, filmmaker, autrice e regista di “Né Giulietta né Romeo” (Pigra produzione 2015), in dialogo con il critico cinematografico Gian Paolo Polesini. Missione ricerca, pionieri del futuro è il leitmotiv dell’incontro che, sabato 6 agosto (Diga Nazario Sauro, ore 21) esplora la passione per la ricerca con tre grandi protagonisti: lo scienziato Mauro Giacca, il chirurgo Giancarlo Tirelli, il paleontologo Flavio Bacchia. Filo conduttore dell’appuntamento sarà l’omaggio a un cult del cinema di fantascienza, Viaggio allucinante (Fantastic Voyage, 1966), nei cinquant’anni della storica pellicola diretta da Richard Fleischer e interpretata, fra gli altri, da Raquel Welch.

MAGGIORI INFORMAZIONI QUI


 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.