cibo, vino e quantobasta per essere felici

La giovane pianista slovena Nena Rion a Villa Sbruglio Prandi

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

La giovane pianista slovena Nena RionLa giovane pianista slovena Nena Rion

Sarà Villa Sbruglio Prandi a San Pier d'Isonzo, località Cassegliano, a fare da cornice al concerto di giovedì 28 luglio 2016 alle 20.45 della giovane pianista slovena Nena Rion. Una serata, a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili, inserita nel calendario di “Nei Suoni dei Luoghi”.  La giovane pianista presenterà un programma che spazia dall’Ottocento con la Sonata no. 31, op. 110 in A-flat major di Beethoven, fino al Novecento, con la Sonata no.2, op. 36 in b-flat minor del russo Rachmaninoff. Un percorso musicale che ci farà apprezzare tutte le doti del pianoforte, espresse attraverso la purezza e il suono cristallino derivati dall’antenato clavicembalo fino al pieno sviluppo delle sue possibilità timbriche e tecniche affermatesi nel '900. Diplomata in pianoforte all'Accademia di Ljubljana, Nena Rion - classe 1993, con alle spalle lo studio anche del violino, del flauto e della viola - vanta numerosi premi in competizioni nazionali e internazionali vinti a Parigi, Zagabria, Trieste. Ha già lavorato in recital e con professori affermati, oltre che aver suonato con la Pärnu orchestra al Spicy Ice Jäärfestival e  aver eseguito, nel 2013, il primo concerto per pianoforte di Beethoven con la SNG Opera in Balet Ljubljana.



Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.