cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

In quell'anno molta gioventù venne da queste parti


Chiesetta di San Giacomo a Noax (Corno di Rosazzo)Chiesetta di San Giacomo a Noax (Corno di Rosazzo)

Presentazione del volume con le opere dei vincitori della seconda edizione del Premio Noax Navuàcs (la seconda parola è il nome del paese in lingua friulana). Oggi 25 luglio 2015 alla Casa Medievale di NOAX alle 18.30.  L’Amministrazione Comunale di Corno di Rosazzo in collaborazione con il Circolo Culturale Corno, per il 2015 aveva scelto il tema della memoria degli accadimenti della prima guerra mondiale, con il titolo “In quell’anno, molta gioventù venne da queste parti”. Il concorsp prevedeva la formula del romanzo breve che potesse esprimere i drammatici momenti di quel periodo che ha infranto un equilibrio di relazioni, di lavoro e di affetti. All’edizione2015 del premio  hanno partecipato 42 scrittori provenienti dal Piemonte, dalla Liguria, dalla Lombardia, dal Veneto, dall’Emilia Romagna, dalla Toscana, dal Lazio, dall’Abruzzo, dalla Campania, dalla Calabria, dalla Sardegna e, naturalmente, dal Friuli. Sabato 2 maggio 2015 si è svolta la premiazione dei vincitori a Villa Nachini Cabassi a Corno di Rosazzo.

Vincitore a giudizio della commissione, composta Daniele Moschioni sindaco di Corno di Rosazzo, Sonia Paolone Assessore alla Cultura, Silvano Bertossi giornalista e scrittore, Adriano Nascimbeni avvocato e scrittore, Lucia Burello giornalista e scrittrice, l’opera intitolata:
La promessa di Ruggero” scritta da Filippo Taddia di Pieve di Cento (BO) con la collaborazione di Alice Montagnini di Cento di Ferrara.

Sono state inoltre segnalate le seguenti opere:
“I soldati della casa gialla” di Valentina Durante di Montebelluna (TV)
“La guerra di Valentina” di Giuseppe Mariuz di San Vito al Tagliamento (PN)
“Tiziana che fu Matilde” di Tiziana Elisabetta Mattelig di Udine
“La leggenda dei guerrieri fanciulli” di Elena Vesnaver, anche quest’ultima di San Vito al Tagliamento (PN).

La commissione, inoltre, ha ritenuto opportuno assegnare un riconoscimento speciale alle opere dei seguenti autori di età inferiore a 18 anni: Anita Braida di Corno di Rosazzo (UD), Ester Bortolussi di Premariacco (UD) e Martina Flaibani di Bentivoglio (BO) per l’opera intitolata “Eroi senza leggenda”; Letizia Miani di Premariacco, Benedetta Seffino di Manzano (UD) e Rachele Venuto di Codroipo (UD) per l’opera intitolata “Contea di Noax sotto attacco” e Giada Annicchiarico di Cermenate (CO) per l’opera intitolata “Solo un soldato”.

Il volume con l’opera vincitrice del Premio Noax-Navuàcs 2015 con tutte le opere segnalate, verrà presentato sabato 25 luglio alla Casa Medievale di NOAX alle 18.30 alla presenza delle Autorità e del pubblico.



Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni