cibo, vino e quantobasta per essere felici

Emozioni dai fiori, un omaggio ai cittadini

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Un omaggio della Scuola Fioristi del FVG ai cittadini in occasione della Festa della Repubblica. Udine ospita “Emozioni..dai fiori”. Allestita, per la prima volta, una mostra d’arte floreale a palazzo Cappellani, sede di rappresentanza della Prefettura di Udine. L’esposizione sarà ufficialmente aperta giovedì 2 giugno 2016 alle 10. Grazie alla disponibilità del Prefetto di Udine, Vittorio Zappalorto, saranno esposte opere realizzate interamente con i fiori. Composizioni floreali e sculture con foglie essiccate e fiori freschi. Sarà possibile anche ammirare tavole abbellite e impreziosite con imponenti strutture floreali. Il tutto nel contesto storico di Palazzo Cappellani, dove lo scorso 6 maggio, sottolinea rossella Biasiol, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è fermato per il pranzo e nell'occasione è stata la nostra scuola ad abbellire il tavolo. E' la prima volta che la Scuola Fioristi del FVG, che ha sede a Isola Morosini, nel Comune di San Canzian d’Isonzo, realizza una mostra personale d'arte floreale. «Di comune accordo con il Prefetto Zappalorto – aggiunge Rossella Biasiol – abbiamo deciso di dedicare questa mostra ai cittadini: vuole essere un omaggio che la nostra scuola fa alla cittadinanza in occasione della Festa della Repubblica, che si festeggerà il 2 giugno.

L’esposizione è stata realizzata anche grazie alla collaborazione della Carnica Arte Tessile di Villa Santina. Il responsabile, Bepi Tognon, ha messo a disposizione i tessuti e i tovagliati per preparare i tavoli. «La Carnica Arte Tessile – sottolinea la presidente della Scuola Fioristi del FVG - è l'erede riconosciuta delle tradizioni tessili carniche, che ebbero il loro massimo splendore nel '700 con l'antica fabbrica di Jacopo Linussio, durante il governo della Serenissima Repubblica di Venezia». La mostra si potrà visitare dal 2 al 4 giugno, a Palazzo Cappellani, in piazza Primo Maggio, al civico 38, dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.