cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Corso di cesteria

Partecipanti al corso di cesteria 2019Partecipanti al corso di cesteria 2019

Fare cesti è un’attività che per intere generazioni ha interessato in maniera trasversale la quasi totalità della popolazione friulana. I cesti avevano dimensioni diverse e quindi funzioni diverse: erano utilizzati nelle campagne per la semina e la raccolta, nei lavori domestici per portare la legna e trasportare il bucato al lavatoio. L’Ecomuseo delle Acque in collaborazione con il Comune di Osoppo organizza un nuovo corso di cesteria, rivolto anche a chi ha scarsa manualità. Verranno illustrate le tecniche di lavorazione finalizzate all’apprendimento dell’arte dell’intreccio. Le fasi del laboratorio prevedono: l’illustrazione dei materiali vegetali da impiegare, l’inserimento e l’intreccio dei montanti, l’alzata e la treccia di chiusura. Gli incontri, condotti da esperti cestai, avranno inizio sabato 11 gennaio alle 15 nella sede dell’Ufficio IAT in piazza Napoleone a Osoppo. 

 

 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Gli articoli più letti degli ultimi sette giorni:
(questa finestra si chiuderà automaticamente entro 10 secondi)