cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Casa città, la mostra sulla Udine del '900

Riapre "Casa città" con grande attenzione ai gioielli architettonici del '900. Una città sorprendente, ricca di tesori nascosti.  Dopo l'approvazione della variante 5 al Prgc, in mostra i risultati della catalogazione che ha interessato oltre 300 edifici del '900. Inaugurazione venerdì 12 giugno alle 19 a palazzo Morpurgo in via Savorgnana a Udine.
Un percorso che presenta i progetti disegnati dai singoli architetti, uno sulle imprese costruttrici che li hanno realizzati e cinque specificatamente dedicati agli edifici pubblici, a quelli industriali, rurali, al dopoguerra e agli ambiti urbani. Il tutto sotto il comune denominatore degli splendidi edifici del '900 presenti a Udine. Veri e propri capolavori architettonici molti dei quali ancora sconosciuti alla maggior parte dei cittadini.

Apre venerdì 12 giugno alle 19 nella suggestiva cornice di palazzo Morpurgo in via Savorgnana 12 la mostra “Casa Città. Il Novecento”, esposizione curata dall'assessorato alla Pianificazione Territoriale per presentare al pubblico i risultati della variante numero 5 al Piano Regolatore Generale Comunale dopo l'adozione avvenuta poche settimane fa. Il Comune ha deciso di presentare, così come aveva già fatto con successo con il Prgc, i contenuti del testo che approderà in consiglio in autunno.

  La mostra, aperta fino al 31 luglio, propone spunti, immagini, itinerari per riscoprire viste, palazzi, architetture di pregio della città. “Durante l'approvazione del nuovo Prgc – spiega l'assessore Giacomello – avevamo deciso di rimandare a una approvazione successiva l'aggiornamento dell'elenco degli edifici del '900, iniziando una catalogazione più ampia e approfondita che ha portato alla scoperta di oltre 300 tesori architettonici, facendo emergere un dato molto significativo e sorprendente per quanto riguarda l'architettura cittadina”.
E proprio per far conoscere al grande pubblico scorci noti o ancora non conosciuti, nel corso della mostra e di tutta la durata di UdinEstate verranno organizzate anche diverse visite guidate e itinerari alla scoperta dell'architettura novecentesca.

Orari: dal martedì al venerdì dalle 10 alle 12, il mercoledì, venerdì e sabato anche dalle 16 alle 18. Nelle mattine di apertura saranno presenti anche i tecnici del Servizio Pianificazione Territoriale per fornire ai cittadini informazioni sulle architetture e sulla variante urbanistica adottata.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni