cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Vini buoni d'Italia a Ein Prosit

Un intenso programma di eventi dal 16 al 17 novembre. Anche quest’anno la guida Vinibuoni d’Italia del Touring, in collaborazione con Ein Prosit, porta all’attenzione il meglio della produzione vinicola ottenuta da vitigni autoctoni in Italia. Nello spazio dedicato alla guida saranno in degustazione oltre 300 tipologie di vini in rappresentanza di tutte le regioni italiane. Un’occasione unica che ha trovato in questi anni forte consenso tra gli operatori di settore e tra i wine lovers; ad Ein Prosit, nelle sale allestite da Vinibuoni d’Italia, i visitatori potranno infatti percorrere lidealmente l'intera penisole  e degustare le migliori selezioni di vini da vitigni autoctoni provenienti da tutte le regioni.

Grande novità di quest’anno è l’allestimento di una terza sala, dove i visitatori di Ein Prosit potranno approfondire le loro conoscenze e soddisfare la loro curiosità partecipando agli stuzzicanti  incontri-degustazione organizzati ogni giorno con i vini selezionati in guida. Importante è iscriversi per tempo! I posti sono limitati.
Degustazioni, giochi, provocazioni, indovinelli, percorsi all’insegna di Bacco
A condurre Mario Busso curatore nazionale della guida Vinibuoni d’Italia, Alessandro Scorsone, Paolo Ianna, Stefano Fanti, Angelo Carrillo e Liliana Savioli.

SABATO 16 NOVEMBRE
Ore 10 - L’indoVino:
Scopri alla cieca le tipologie di vini autoctoni in degustazione!

Cinque grandi vini rossi verranno messi in mescita alla cieca. Il coordinatore spiegherà le caratteristiche organolettiche delle singole tipologie, indicando il vitigno da cui nascono e la loro terra di origine. I partecipanti sapranno indovinare cosa sono i vini degustati? Conduce Mario Busso curatore nazionale della guida Vinibuoni d’Italia

 Ore 11 - Caccia all’intruso…! Quattro grandi vini autoctoni e un internazionale. Un vino rosso ottenuto da un vitigno internazionale si confronta con quattro vini ottenuti da vitigni autoctoni italiani vinificati nello stesso modo. Facendo tesoro delle spiegazioni del relatore riusciranno i partecipanti a riconoscere l’intruso? Conduce Mario Busso curatore nazionale della guida Vinibuoni d’Italia

Ore 12 - L’esplosione dei Vulcani. Da una terra Soave all’Etna Il vino vulcanico ha una ricca complessità dovuta alla grossa quantità di fosforo, potassio e magnesio nel suolo. Questo non solo influisce sul gusto, ma fa sì che le bottiglie abbiano un buon potenziale per essere conservate a lungo. Provare per credere! Conduce Liliana Savioli coordinatrice regionale di Vinibuoni d’Italia

Ore 13 - Aperò in bianco!

Cinque Salumi Levoni con 5 vini bianchi del Tirreno in degustazione guidata. Grassezza, struttura, tendenza dolce o affumicata, persistenza aromatica… a ciascun salume il suo vino bianco più adatto. Conduce Stefano Fanti coordinatore regionale di Vinibuoni d’Italia e chef del Ristorante Circolo dei lettori di Torino

Ore 14 - Aperò in rosso!

Cinque Salumi Levoni con 5 vini rossi dell’Adriatico in degustazione guidata. …per bilanciare la grassezza e la tendenza dolce, sceglieremo vini fermi o frizzanti purchéfreschi e sapidi. I salumi che danno succulenza dialogano volentieri con vini mediamente tannici sostenuti da coerente alcolicità, mentre la sapidità va contrastata con la morbidezza del vino…  Conduce Stefano Fanti coordinatore regionale di Vinibuoni d’Italia e chef del Ristorante Circolo dei lettori di Torino

 Ore 16 - Schiave d’amore … !

La Schiava, un vino da riscoprire e un po’ da salvare visto che si riduce sempre più. Soprattutto un vino da amare da quando con la svolta degli anni Novanta non se ne è mai prodotto di così buono. Conduce Angelo Carrillo coordinatore regionale di Vinibuoni d’Italia per l’Alto Adige

 Ore 17 - Di Amarone in Amarone, viaggio nelle diversità della Valpolicella

Storia, terreni, clima, sottozone, stili che hanno fatto dell’Amarone il nobile italiano più amato e corteggiato nel mondo. Quattro Amarone allo specchio! A voi scegliere lo stile che più vi ammalia.
Conduce Paolo Ianna coordinatore regionale di Vinibuoni d’Italia per Veneto e Friuli V.G.

 DOMENICA 17 NOVEMBRE

 Ore 10 - Figli di un vitigno beato: il Sangiovese: Chianti, Brunello & Co.

Dal nobile vitigno Sangiovese sono nati i prodigiosi vini toscani. Li degusterete alla cieca.Vediamo se siete bravi ad indovinarli. Attrazione fatale al buio!  Conduce Alessandro Scorsone curatore della sezione “Perlage Italia” della guida Vinibuoni d’Italia e maestro di cerimonia a Palazzo Chigi

Ore 11 - Barolo & Co

Dal vitigno Nebbiolo i nobili del Piemonte. Barolo Docg, Barbaresco Docg, Roero Docg, Gattinara Docg, Ghemme Docg in degustazione bendata. Vinca il migliore! Il padre è lo stesso, il Nebbiolo, ma i figli sono tutti nati in località diverse. Vediamo quali di questi fratelli saprà sedurvi con il suo fascino tentatore. Conduce Mario Busso curatore nazionale della guida Vinibuoni d’Italia

Ore 12 - Sparkling star !!!

Le corone di Franciacorta Docg, Trento Doc, Oltrepò Pavese Docg …le Mortadelle Levoni. Mortadella e Bollicine nobili: un abbinamento consolidato. Su cosa si basa? Sul piacere ancor prima che sulla tecnica, perché se le nostre bollicine hanno dalla loro l’eccellenza, la mortadella ha dalla sua l’erotismo del gusto che affascina con il suo profumo e la sua morbidezza scioglievole e languida. Conduce Alessandro Scorsone curatore della sezione “Perlage Italia” della guida Vinibuoni d’Italia e maestro di cerimonia a Palazzo Chigi

 Ore 13 - Aperò in bianco!

Cinque Salumi Levoni con 5 vini bianchi delle Montagne in degustazione guidata. La speziatura e l’aromaticità richiedono vini dotati di una maggiore persistenza aromatica per bilanciare il profilo aromatico e gustativo del salume. A salumi più strutturati sarà possibile abbinare vini di corpo anche importanti…  Conduce Stefano Fanti coordinatore regionale di Vinibuoni d’Italia e chef del Ristorante Circolo dei lettori di Torino

 Ore 14 - Aperò in rosso!

Cinque Salumi Levoni con 5 vini rossi delle Montagne in degustazione guidata. La ricchezza dei vini italiani, specialmente quelli che nascono dai vitigni autoctoni, sono un mosaico infinito di stimoli. Infatti si tratta di vini che, analogamente ai salumi, sono in grado di trasferire al gusto le caratteristiche dei loro luoghi di origine.  Conduce Stefano Fanti coordinatore regionale di Vinibuoni d’Italia e chef del Ristorante Circolo dei lettori di Torino

 Ore 16 - I love Emilia Romagna

Lambrusco di Modena… e salumi Levoni. I produttori modenesi hanno scelto e ottenuto il riconoscimento di quattro Lambruschi DOP: il Lambrusco di Sorbara, il Lambrusco Salamino di Santa Croce, il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro e il Lambrusco di Modena. Facciamoci condurre dall’istinto del vino quando con movenze feline esprime la sua vitalità nel calice.
Conduce Liliana Savioli coordinatrice regionale di Vinibuoni d’Italia

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni