cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Torna la sagra di Casarsa della Delizia con molte spumeggianti novità


Dal 21 aprile al 2 maggio torna la Sagra del vino a Casarsa della Delizia, cittadina che si conferma la capitale degli spumanti del Friuli Venezia Giulia con Filari di bolle. “Valorizziamo il vino - hanno dichiarato Lavinia Clarotto, prima cittadina di Casarsa e il presidente della Pro Casarsa della Delizia Antonio Tesolin - come elemento culturale del territorio, proponendo un ricco programma tra degustazioni enogastronomiche, divertimento e cultura”.  Parterre prestigioso per la presentazione della manifestazione, con un programma molto ricco per una sagra che cresce ogni anno, ma che vuole rinnovarsi rimanendo sempre ancorata alla tradizione”. Il presidente della Pro Casarsa della Delizia, Antonio Tesolin, ha ricordato il successo della seconda edizione di Filari di bolle la selezione per vini spumanti che ha visto la partecipazione di 60 produttori regionali.  

Leggi anche Filari di bolle: in selezione 100 vini da 60 cantine

foto Bianchinifoto Bianchini

“Il presidente dei viticoltori La Delizia, Flavio Bellomo, ha evidenziato il momento felice che sta attraversando la cantina, con i risultati e gli importanti investimenti realizzati. “Siamo contenti  - ha aggiunto - che quest’anno il Comune ci abbia "scippato" l’inaugurazione per farla a palazzo Burovich, palazzo che merita una vetrina importante”. Mauro Praturlon, presidente di Coop Casarsa, ha ricordato che la cooperativa fornisce i chioschi enogastronomici con prodotti regionali e sul tema della qualità il 26 aprile proporrà un convegno con degustazioni di prodotti con certificazione regionale. Isaia Gasparotto, presidente di Ambiente Servizi, ha evidenziato come “la raccolta differenziata nelle sagre è cominciata qui a Casarsa della Delizia, qui abbiamo cominciato a fare alcune cose. Quest’anno proviamo le stoviglie lavabili”. Giuliana Colussi, presidente del Forum regionale delle agricoltura sociale ha presentato la prima Fiera dei prodotti e dei progetti del 24 e 25 aprile, che vedrà in vetrina le cooperative sociali agricole.

Il gemellaggio con la città umbra di Magione è stato presentato da Venanzio Francescutti, ambasciatore delle Città del vino. leggi anche Città del Vino: Casarsa della Delizia si gemella con Magione   

Rodolfo Rizzi, presidente di Assoenologi ha parlato di Filari di bolle e ha ricordato il successo della selezione, mentre il vicepresidente della Pro Loco Michele Putignano ha illustrato le iniziative musicali e ricreative, dal concerto del cantante Ron fino al rapper friulano Doro Gjat e il celebre chitarrista di Vasco Rossi, Maurizio Solieri. Valter Pezzarini, presidente del Comitato regionale fra le Pro Loco, ha ricordato la qualità della proposta, la capacità di innovare sempre e il coinvolgimento di tutte le associazioni. Chiusura affidata all’assessore regionale Paolo Panontin secondo cui la sagra “è una vetrina di tutte le eccellenze del territorio”.

NOVITÀ. La nuova sede municipale, Palazzo Burovich de Zmajevich, è la prestigiosa sede nella quale saranno ospitati i momenti ufficiali e convegni nella sala consiliare; nel giardino el palazzo, arricchito ulteriormente da una mostra di arte vegetale e sui bonsai, sarà attivo il Salone dei Vini Filari di Bolle.

foto Bianchinifoto Bianchini


Luca Martini, campione mondiale dei sommelier in carica, guiderà due degustazioni sensoriali sugli spumanti di Filari di Bolle il 30 aprile alle 16.30 e 18.30 (prenotazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., costo di soli 12 euro): un modo per avvicinarsi con consapevolezza ed esperienza alle bollicine friulane.

Tutto il programma in dettaglio QUI

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni