cibo, vino e quantobasta per essere felici

Sangiovese Purosangue... Roma si veste di Brunello e Montalcino si trasferisce al Boscolo Hotel Exedra per due giorni 4 e 5 Novembre 2012.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

BRUNELLO DI MONTALCINO SANGIOVESE PUROSANGUE

Roofterrace del Boscolo Hotel Exedra

Piazza della Repubblica 47 – Roma

Appuntamento interessante, intrigante, superbo organizzato dall’Enoclub Siena (L’Enoclub Siena è un’associazione culturale di promozione delle eccellenze eno-gastronomiche fondata nel 2010 dall’attuale Presidente Davide Bonucci.Conta tra i propri soci produttori e appassionati di vino in tutta Italia. E’ promotrice di numerosi eventi dedicati alla cultura del vino e al bere consapevole, come l’iniziativa Vino e Contrade che prevede un ricco calendario di incontri conviviali nelle Contrade di Siena) in collaborazione con Riserva Grande , due giorni di banchi di assaggio , con programma di seminari di degustazione, guidati da autorevoli conoscitori del territorio di Montalcino e dei suoi vini, ha consentito agli appassionati di approfondire molti temi chiave legati all’identità del Brunello. Tantissimi gli appassionati che hanno partecipato nello splendido roof garden del Boscolo; conoscitori, curiosi e amanti del grande Brunello di Montalcino espresso nelle sue forme più variopinte e colorate. La qualità e l’espressione del territorio tema fondamentale della rassegna. Sconfinamenti: accanto ai grandi interpreti del Brunello di Montalcino, la rassegna ha proposto anche una selezione mirata di produttori di vino che esprimono altri territori di eccellenza.

Ospite d’eccezione e’ stata l’Associazione viticoltori del Rossese di Dolceacqua "Vigne Storiche". Interessante come sempre il Rossese di Dolceacqua di Maccario 2011, la versione Base , il superiore Posau e il superiore Luvaira.I grappoli, i bicchieri, premi dati dalle guide erano concentrati in questo salone, Due percorsi espositivi hanno accompagnato il visitatore tra i banchi d’assaggio: la mostra Montalcino, storia e territorio  dedicata alla scoperta del genius loci di Montalcino, col supporto degli apparati didattici realizzati dal Museo del Brunello e della Comunità di Montalcino; gli spazi della rassegna hanno ospitato anche una esposizione personale di Alessandro Grazi, artista senese fortemente legato allo spirito della sua terra, autore del Palio di Siena del luglio 2007 e di molte etichette di vino. Importante evento anche perché,  i più rappresentativi produttori di Brunello di Montalcino scelti dall’Enoclub , hanno proposto varie annate , offrendo la rara opportunità di confrontare l’annata in commercio con le vendemmie precedenti, diverse per andamento stagionale ed evoluzione in bottiglia, possiamo anche trarre delle conclusioni, confermando che il 2006 è stata l’annata perfetta per questo grande vino.

Ho  degustato  il 2006  Vigne Soccorso della cantina Tiezzi  , Le Potazzine , Tenuta Silvio Nardi , Lisini e il suo Ugolaia,  Le Chiuse, Col D’Orcia Poggio al Vento e altri di varie aziende, il risultato percepito e’ stata l’eccellenza nel bicchiere. Anche il 2004 di Tornesi e’ stato riconosciuto come ottimo, morbido, elegante sostenuto da una notevole spalla acida e da tannini eleganti e superbi.

La verticale del Podere San Lorenzo 2007-06-05-04-03 fatta al banco di assaggio mi ha fatto conoscere questa piccola realtà, di soli 4 ettari e mezzo. Lunedì interessante ed emozionante. Seminario sulla figura umana e professionale di Giulio Gambelli Tante le personalità del mondo del Sangiovese Toscano presenti con la loro voce e i loro vini per ricordarlo come insuperato maestro assaggiatore. Presente Carlo Macchi, direttore di Winesurf e autore del volume biografico Giulio Gambelli: L'uomo che sa ascoltare il vino. Unica nota negativa riscontrata della manifestazione è stato il food corner , che come sempre accade, scarno e privo del cibo previsto , è vero che si va a degustare, ma è anche vero che dovrebbe esserci per gli appassionati anche del solo pane, grissini  o quant’altro. Questa è’ una mancanza riscontrata sempre più frequentemente negli ultimi eventi . Interessanti i formaggi al banco di assaggio, mi ritengo fortunata ad avere avuto la possibilità di un assaggio , le persone del pomeriggio non hanno avuto tale fortuna poiché venivano fatti degustare solo a chi li avrebbe acquistati. Per il resto ineccepibile come sempre , questa è la seconda edizione: la prima edizione di Sangiovese Purosangue, tenutasi sabato 28 e domenica 29 gennaio 2012 presso il Parco di Villa Aldobrandeschi a Roma, aveva visto oltre 40 aziende presenti con più di 150 etichette di Rosso di Montalcino tra vecchie e nuove annate, assaggiate da un pubblico di oltre 500 persone tra appassionati e operatori di settore, ora dobbiamo attendere i risultati, i numeri che secondo me hanno soprattutto per presenza di gran lunga superato l’evento precedente.

Elenco dei produttori di Brunello di Montalcino presenti all’evento

Baricci
Bolsignano
Col d'Orcia
Conti Costanti
Corte dei Venti
Fattoi
Fattoria dei Barbi
Ferrero
Il Colle
Il Marroneto
La Fortuna
Le Chiuse
Le Potazzine
Le Ragnaie
Lisini
Marchesato degli Aleramici
Pertimali Livio Sassetti
Pietroso
Piombaia
Poggio di Sotto
Salvioni
San Lorenzo
Santa Maria Colleoni
Sesti
Tenute di Sesta
Tenute Silvio Nardi
Tiezzi
Tornesi

ENOCLUB SIENA

Davide Bonucci (Presidente): Tel. +39 328 5436775

Enrico Pacciani (Responsabile comunicazione): Tel +39 349 3506130

http://enoclubsiena.blogspot.com/

http://www.sangiovesepurosangue.it/


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.