cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

San Marco ad Aquileia

 

25 aprile San Marco ad Aquileia

Organizzato e coordinato da Sodales Aquileia, con ideazione e direzione artistica di Federico Orso e Emanuele Zorino nell’ambito del progetto Aquileia Slow Festival, un folto gruppo di istituzioni ed associazioni culturali celebrerà san Marco in  Aquileia, con un percorso attraverso varie stationes dove rivivrà il mito di san Marco e l’atmosfera dell’Aquileia del I secolo dopo Cristo. Da sottolineare la terminologia con cui si indica l’arcobaleno nella lingua friulana: l’arc di san Marc, l’arco di san Marco, che coniuga nel cielo iridato il sud ed il nord, l’est e l’ovest dell’orizzonte geografco, quasi a signifcare una congiunzione anche spirituale e culturale degli opposti e dei diversi.

Molte altre sono le influenze marciane sulla cultura religiosa  e musicale locale da  una particolare versione del “Credo” alla celebrazione musicale-coreutica della Pentecoste ed in particolare la sua vigilia notturna, dove la danza portava i partecipanti all’estasi, con una danza che ne conserva traccia: la furlana; l'utilizzo a scopi terapeutico-simbolici delle acque di risorgiva; l'oservanza della festività del sabato qui protrattatisi per secoli e testimoniata dal culto di Santa Sàbide, con una ventina di chiese dedicate.

Il percorso prevede la scoperta e la visita di luoghi sacri legati alla religiosità popolare, in particolare rievocando il leggendario sbarco di San Marco ad Aquileia e la sua influenza sulle espressioni religiose e musicali nonché sulla cultura in generale di queste terre, con il commento e il supporto di musiche e canti, di racconti e leggende.

I partecipanti verranno coinvolti e condotti lungo itinerari a piedi, in bicicletta o in carrozza, attraverso varie tipologie di ambienti (fluviale, urbano, religioso, rurale, agricolo, lagunare), strutturato in forma di spettacolo itinerante: un viaggio in simbiosi con la natura e la cultura, sostando in apposite stazioni allestite in vari siti della città: porto sul Natissa, via Roma, il Museo archeologico, i ristoranti e gli agriturismo, la pineta di San Marco, per concludersi alla sera nel Lapidarium del Museo con un concerto per fagotto e pianoforte con Gilberto Grassi e Silvio Donati.

Per l’occasione, a pranzo ed a cena, i ristoratori aquileiesi proporranno il Piatto di san Marco, con libere interpretazioni sul tema e secondo la tipologia della propria cucina.

La rievocazione del leggendario sbarco di San Marco nella Aquileia del I secolo d.C. spazia anche  sulle espressioni religiose e musicali nonché sulla cultura in generale di queste terre.

 

 Il programma fittissimo e articolato sul sito www.aquileiaslowtour.com

Nell'ambito dell'evento San Marco in Aquileia in programma lunedì 25 aprile ad Aquileia,
Sodales Aquileia e X Regio presentano in anteprima il documentario di Federico Orso con musiche di Vanni Floreani "Terre di Aquileia" :
immagini, spiegazioni e leggende del territorio aquileiese,  con la ricostruzione virtuale tridimensionale della città romana.

Il documentario è in lingua italiana e lingua tedesca e sarà proiettato nell'aula espositiva della chiesa di Sant'Antonio in via Roma con il seguente orario:

-   9,30   italiano
- 11,00   tedesco
- 12,30   italiano
- 14,00   tedesco
- 15,30   italiano
- 17,00   tedesco
- 18,30   italiano
- 20,00   tedesco
- 21,30   italiano

Posti a sedere per proiezione: 30
Ticket:  euro  5,00 (gratis bambini e ragazzi fino ai 14 anni)

Info e prenotazioni: 0431.918821  // 334.9196664 // 334.6181963 // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I

 

 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni