cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Ristorante Solgoloso a Vinitaly/SOL

Le merende la novità di quest'anno al Padiglione C SOL/Agrifood Club di Veronafiere fino a mercoledì 28 marzo 2012. Il ristorante della Fiera di Verona SolGoloso, situato nel padiglione dedicato all'olio extra vergine d'oliva e ai prodotti tipici, è stato affidato anche quest'anno all'Accademia delle 5T (Territorio Tradizione Tipicità Trasparenza Tracciabilità), sodalizio culturale che raccoglie oltre 300 soci dell'intera filiera agroalimentare che rispettano un severo disciplinare etico.

Il SolGoloso è un momento d’incontro tra i grandi oli extravergini italiani, i prodotti tipici e la cultura gastronomica contadina. Gli ospiti avranno infatti a disposizione, durante i pranzi dei quattro giorni di fiera, un carrello con tutti gli oli premiati al Sol d'Oro.

I menu sono rappresentativi di quattro territori e di alcuni particolari prodotti e interpretati da un cuoco del territorio coinvolto, costituendo un programma complessivo sicuramente goloso ma pure di notevole spessore culturale. Ad assistere i cuochi gli allievi di quattro scuole alberghiere di territori diversi, selezionate dall'AEHT (Association Européenne des ecoles d'Hôtellerie et de Tourisme), per un costruttivo scambio culturale. A coordinare il cuoco ligure David Macchioni e il maitre marchigiano Silvano Coppari.

La novità del 2012 è la possibilità di assaggiare

prodotti tipici e sfiziosi stuzzichini per tutto l'arco della giornata, ovvero colazioni e ricche merende: saranno proposti piatti dolci o salati da asportare con i prodotti dei soci dell’Accademia delle 5T, quindi soggetti a un severo disciplinare di controllo.

 

L'offerta del ristorante, aperto dalle 12,30 alle 15,00, comprende due diverse proposte: il piatto unico più il dessert per 15 euro o il menu degustazione di 4 portate per 35 euro. Il piatto-merenda è proposto a 10 euro.

Informazioni: Accademia delle 5T – 0422 432999 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Guido Stecchi- 347 6931403 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

Ristorante SolGoloso – Lunedì 26 Marzo 2012

Marca Trevigiana: formaggi per vocazione, erbe per passione

 

Nella città dei cicchetti e del mangiare in compagnia le erbe spontanee sono una delle tante "scuse" stagionali per banchettare ciacolando, i formaggi vecchi e nuovi, ovvero della tradizione trevigiana o di altre culture casearie italiane ottenuti da latte veneto, sono il partner ideale per apprezzarne freschezza e profumi. Purché, naturalmente, il tutto sia innaffiato con il Prosecco DOCG.

 

Menu

 

Mozzarella STG di Soligo con alici al ricco cocktail di erbe profumate

 

Strozzapreti di ortica, borragine e quant'altro offre il campo

con Casatella Trevigiana DOP e olio extra vergine

 

Polpette di Soligo Oro, frittelle di grano saraceno

con Soligo Barricato al pepe e misticanza

 

Cremoso di mascarpone con fragole e sfregugli di panettone

 

Piatto unico

Strozzapreti di ortica, borragine e quant'altro offre il campo

con Casatella Trevigiana DOP e olio extra vergine

Cremoso di mascarpone con fragole e sfregugli di panettone

 

Vini

Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut “Fagher” Le Colture

Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Dry “Cruner” Le Colture

 

Cuoco

Enrica Miron (Enrica Miron Ristorante)

con David Macchioni e la brigata dell' I.P.S.S.A.R.T. Girolamo VARNELLI

di Cingoli

 

Evento in collaborazione con

Latteria di Soligo

www.latteriasoligo.it

 

 

Si ringraziano

I fratelli Ruggeri dell'azienda agricola Le Colture

www.lecolture.it

 

 

 

Ristorante SolGoloso – Martedì 27 Marzo 2012

Le patate del Melo e i sapori dell'Appennino pistoiese

Siamo nella terra di Pinocchio ma non piantano più monete d'oro: su a Melo, borgo alle falde delle montagne più alte dell'Appennino Tosco-Emiliano, piantano patate bianche. E vengono speciali, come i carciofi più in basso. Di queste parti, poi, sono famosi i prati e i boschi, per i loro funghi, le castagne, i mirtilli, ma pure per i suini che vi grufolano e i formaggi delle pecore e della vacche che vi pascolano: sapori e profumi veri per nasi fini, non che si allungano.

 

Menu

 

Antipasto montanaro (frittata di patate bianche del melo, pecorino latte crudo, caciotta di mucca, rigatino e lardo di Cinta toscana)

Schiaccia di grano antico Verna

 

Maccheroni pistoiesi con carciofi e pecorino a scaglie

 

Il peposo con patate bianche del melo

 

Castagnaccio con le pere

 

Piatto unico

Il peposo con patate bianche del melo

Castagnaccio con le pere

 

Vini

Savium, Azienda agricola Marini

Creto, Azienda Agricola Betti

Chianti Montalbano Cantina del Farnio, Azienda agricola Betti

Vin Santo, Azienda agricola Marini

 

Cuoco

David Macchioni e la brigata dell' I.P.S.S.A.R.C.T. Elena CORNARO di Jesolo

 

Evento in collaborazione con

Consorzio Marketing territoriale di Pistoia

Campagna amica - Coldiretti Pistoia

 

Ristorante SolGoloso – Mercoledì 28 Marzo

Il Polesine: riso da 600 anni, frutti di mare da sempre

Due grandi fiumi, il mare, acque che si incontrano e si scontrano, lingue di terra che le temono e le ringraziano, genti che escono al mattino con un po' di "riso e fasoi duri" cotto la domenica e riscaldato ogni dì con le canne palustri durante la breve pausa del duro lavoro tra le brume. Così i cronisti di cucina lo chiamano "riso alla canarola" ma non sanno perché. E lo stesso riso si fa sfizioso con i frutti del lavoro dei pescatori, vongole e cozze che, come le ciliege, una tira l'altra.

 

Menu

 

Vongole di Scardovari tiepide con budino di piselli all'aglio polesano Dop

 

Bis di riso del Delta del Po Igp: risottino al ragu di frutti di mare, riso e fasoi duri

 

Peoci di Scardovari all'aglio polesano

 

Meassa, torta tipica di zucche del Delta e patate americane di Valiera

 

Piatto unico

Bis di riso del Delta del Po Igp: risottino al ragu di frutti di mare, riso e fasoi duri

 

Vini

Bianco del Delta - Azienda vitivinivola La Mainarda di Bellombra di Adria

 

Cuoco

Pinuccia e Mauro Girello (Agriturismo La Fraterna)

con David Macchioni e la brigata dell' I.P.S.S.A.R.Erminio MAGGIA di Stresa

 

Evento in collaborazione con

Provincia di Rovigo - assessorato all'Agricoltura

Consvipo - Consorzio di Sviluppo del Polesine

 

Si ringraziano

 

Consorzio Cooperative Pescatori del Polesine

Consorzio Risicoltori Polesani

Consorzio Aglio bianco polesano Dop

Azienda vitivinicola La Mainarda

Associazione della Patata Americana di Valliera

 

Informazioni:

Accademia delle 5T – 0422 432999 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Guido Stecchi- 347 6931403 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Padiglione C Sol/Agrifood Club, Veronafiere

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni