cibo, vino e quantobasta per essere felici

Il quartetto di fisarmoniche Aires a Nova Gorica

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Il quartetto di fisarmoniche AiresIl quartetto di fisarmoniche AiresUnica data oltre confine, in Slovenia, per il Festival “Nei Suoni dei Luoghi”,  organizzato dall'Associazione Progetto Musica con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, la sponsorizzazione delle BCC del Fvg e il sostegno della Fondazione CRUP, della Fondazione CARIGO, della Provincia di Gorizia e dei Comuni partecipanti. Protagonista sarà il Quartetto Aires che si esibirà sabato 29 agosto alle 20 al Castello di Kromberk (Grajska cesta, 1 – Kromberk); una serata realizzata in collaborazione con il Conservatorio di Musica “A. Steffani” di Castelfranco Veneto e con il Kulturni dom di Nova Gorica.  Ingresso gratuito. 

Prima del concerto alle 18.30 visitata guidata in lingua italiana alle collezioni museali del Castello di Kromberk. Prenotazioni e informazioni allo 0432 532330 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 Il Quartetto Aires è formato dai giovani artisti Alex  Modolo, Mauro Scaggiante, Federico Zugno e Alessandro Ambrosi. Una grande sfida data sia dall'inedito accostamento delle quattro fisarmoniche che dal repertorio, tutto da costruire, fatto da trascrizioni a cui è stata data una veste nuova, e dalla collaborazione attiva con compositori per creare affascinanti inediti del tutto particolari. Grazie a un successo sempre crescente il quartetto è arrivato a esibirsi in contesti di respiro internazionale e in Italia in importanti rassegne musicali e per il FAI - Fondo Ambiente Italiano nelle sue Giornate di Primavera. A ottobre saranno presenti anche a Expo Milano.
Eterogeneo il loro programma, come lo sono i singoli musicisti. Per Nei suoni dei luoghi proporranno musiche di F. Del Pia, F. Conti, F. Festa, M. Pagotto, A. Piazzolla, J. Wojtarowicz, I. Battiston.


 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.