cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

qbquantobasta alla Fiera regionale dei vini di Buttrio con Buonitalia

Golosi appuntamenti culturali alla Fiera Regionale dei Vini di Buttrio 2016 sabato 11 e domenica 12 giugno con il fortunato format BuonItalia, ideato da Fabiana Romanutti sia per la radio (ogni venerdì la rubrica va in onda su Radio Punto Zero) sia per i ristoranti (ogni mese cena didattica al ristorante Montecarlo di Trieste) e rivisitato ora in collaborazione con la Pro Loco Buri in Villa di Toppo Florio. Sono lezioni che parlano della cucina della tradizione regionale italiana. Lezioni nel senso proprio della parola. Non show cooking di certo e neanche spiegazioni davanti ai fornelli in cui si raccontano tutti gli ingredienti per riprovare a fare a casa buone ricette (e chiamati impropriamente "scuola di cucina"). Piuttosto incontri informali, a metà fra il filò nelle stalle di una volta e le lezioni all’aperto dei filosofi greci. Un raccontare e raccontarsi fra amici, tra alto e basso, ricordando la storia e le storie della nostra cultura alimentare nazionale. Un patrimonio che tutto il mondo ci invidia e che troppo spesso per noi italiani è più sconosciuto dei cibi etnici.

Perché quella regione prepara proprio quei piatti tipici? Perché certi ingredienti vengono usati al Centro o Sud Italia in modo diverso dalla nostra regione? Perché la salsiccia si chiama anxhe luganiga? Perché in Piemonte si prepara la bagna cauda?
Che cos’è il grano arso? C’è tutta una storia dietro a ogni cibo! Racconti, curiosità e aneddoti regione per regione. 20 incontri gratuiti di mezz’ora ciascuno, comodamente seduti (massimo 22 persone, consigliabile quindi la prenotazione a info@qbquantobasta oppure a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) che faranno da contraltare ai fantastici vini autoctoni di ViniBuoni d’Italia che si possono assaggiare e degustare nelle sale di Villa di Toppo Florio. Sabato 11 giugno e domenica 12 giugno dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 18. Alla fine di ogni incontro un calice di vino delle varie regioni italiane sarà servito ai partecipanti dai volontari della Pro loco Buri. E nel corso degli incontri ricchi premi e cotillon a chi saprà rispondere al meglio ai quesiti/indovinelli/trabocchetti... qb quantobasta vi aspetta!

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Gli articoli più letti degli ultimi sette giorni:
(questa finestra si chiuderà automaticamente entro 10 secondi)