cibo, vino e quantobasta per essere felici

Prosecco a gonfie vele a Trieste

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Prosecco bubbling on show 2013 a TriesteProsecco bubbling on show 2013 a Trieste

Prosegue con successo Prosecco Bubbling style on show. Conclusi gli incontri riservati agli operatori del settore continua a gonfie vela con l’apertura al pubblico l’edizione 2013 del Prosecco Show che si lega sempre più alla Barcolana. Dopo una mattinata dedicata completamente agli incontri d’affari Prosecco Bubbling style on show dalle 13 alle 22 apre nuovamente le proprie porte al pubblico della Barcolana. Si è quindi conclusa con successo la fase della manifestazione, organizzata da Aries Azienda Speciale della Camera di Commercio di Trieste e dal Consorzio Tutela Prosecco Doc, riservata ai numerosi buyer esteri provenienti da India, Brasile, Irlanda e Turchia, Germania, Austria, Inglhilterra, Russia, Stati Uniti, Ungheria e Polania.

Quest’anno il Prosecco Bubbling style on show si lega in maniera ancora più stretta alla Barcolana. Il Consorzio Tutela Prosecco Doc ha infatti voluto fortemente regatare tra i campioni ed oltre a fare inserire una bottiglia di Prosecco Doc in ogni sacca di regata e sponsorizzare la regata Prosecco Classic, partecipa alla Barcolana con Ancilla Domini-Prosecco Doc il Grand Mistral Farr80 dell’armatore Claudio De Martis, affidato al timoniere Mauro Pelaschier e al tattico Furio Benussi, che punta ad un ottimo piazzamento nella categoria “crociera”.

Per il Consorzio è molto importante partecipare a Prosecco Bubbling style on show -  ha detto il presidente del Consorzio Tutela Prosecco Doc, Stefano Zanette -. Il Consorzio vuole fortemente essere presente in quest’area perché la reputiamo di grande valenza. In particolare ci teniamo a essere presenti per valorizzare questa zona che riteniamo parte determinante della nostra denominazione. L’edizione zero dello scorso anno del Prosecco show ci ha dato la possibilità di capire che la formula scelta per questo evento è vincente ed apprezzata dalla aziende. Realizzare un’evento specialistico dedicato solo al Prosecco è un ottimo strumento di promozione sia per le aziende medio piccole, che hanno la possibilità di ottenere nuovi importanti contatti, sia per quelle più strutturate che ampliano i propri mercati. Per il nostro consorzio è sempre stata molto importante essere presente in un contesto come quello della vela, caratterizzato da uno stile di vita frizzante come il Prosecco Doc. Sono due anelli di un’unica catena che rappresneta lo stile italiano nel mondo>.

L’impegno del Consorzio Prosecco Doc non è indirizzato però solo alla promozione della denominazione quanto anche alla sua gestione. Credo sia importante evidenziare che le scelte di gestione dell’offerta operate con il provvedimento di stoccaggio sono orientate al mantenimento del valore economico del Prosecco Doc – ha ribadito il presidente del Consorzio Tutela Prosecco Doc, Stefano Zanette. Per mantenere la qualità è necessario infatti garantire la stabilità del mercato. Il prodotto stoccato sarà quindi reimmesso nel circuito di vendita solamente quando le condizioni di mercato lo imporranno. Decisamente soddisfatti i produttori di Prosecco Doc, che hanno sfruttato i contatti commerciali e gli incontri con i buyer esteri per siglare importanti commesse. L’esperienza dell’anno scorso ha dato buoni frutti – ha spiegato il produttore Luigino Zapo -. Grazie al contatto con due buyer conosciuti in fiera abbiamo aggredito una fetta di mercato tedesco alla quale non eravamo arrivati. La specializzazione della fiera è importante per mettere a contatto aziende con i compratori e quindi noi puntiamo molto su eventi di questo tipo piuttosti che su eventi più grandi nei quali i produttori hanno difficoltà ad avere incontri commerciali proficui. Simile l’opinione di Anna Brisotto dell’Azienda San Simone di Brisotto. La vela ed il Prosecco sono due mondi che si amano e possono regalare emozioni simili – ha detto -. Siamo molto soddisfatti di come è stata organizzato il Prosecco Show perché tutti gli incontri hanno rispettato i tempi previsto. Inoltre le possibilità di realizzare buoni affari durante un evento come questo sono decisamente buone.








Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.