cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Presentazione del libro dedicato all'Isonzo

Presentazione di “L’Isonzo” di Andrea Bellavite e Massimo Crivellari, Leg Edizioni, 2014. Venerdì 6 febbraio 2015 alle 20.30 nella sala mostre di Palazzo Ghersiach a Villesse. Intervengono i due autori, coordina il giornalista de “Il Piccolo” Roberto Covaz; letture di Maia Monzani. In collaborazione con la Banca di Credito cooperativo di Staranzano e Villesse e il patrocinio del Comune di Villesse.

Come primo appuntamento del  2015 e terzo dalla fondazione, la neo costituita associazione villessina I Blaudins ha organizzato la presentazione del libro “L’Isonzo” del giornalista e professore  Andrea Bellavite e del fotografo Massimo Crivellari. Questo non solo perché il fiume attraversa il territorio comunale e ne è un elemento caratterizzante, ma anche perché gli autori hanno voluto dedicare un capitolo proprio a questa comunità e alla sua storia, in particolare a quella tragicamente bagnata di sangue della Prima guerra mondiale. Già esplicitato nel programma  2015, presentato al pubblico in settembre durante la presentazione dell’associazione alla comunità,  l’argomento dei “fascinars” è stato scelto da Bellavite per non dimenticare il sacrificio in termini di vite umani che la comunità, nella quale aveva svolto in passato funzioni di parroco, ha dovuto pagare con l’arrivo dell’esercito italiano nel suo territorio.

Ricordato anche grazie alle attuali iniziative legate al centenario dello scoppio del primo conflitto mondiale, l’episodio di sangue della notte tra il 29 e il 30 maggio 1915 è una pagina di storia locale che l’associazione vuole ricordare ma soprattutto approfondire. Dopo l’introduzione da parte del presidente de I Blaudins, Moreno Weffort, converserà con  i due autori il giornalista de Il Piccolo, Roberto Covaz, mentre l’attrice goriziana Maia Monzani  leggerà alcune delle più belle pagine scritte da Bellavite, oltre a quella dedicata alla comunità. Durante la presentazione saranno proiettate alcune fotografie scattate dalla mano esperta di Crivellari a ricordarci lo splendido patrimonio naturale e umano che caratterizza questo territorio. L’incontro è organizzato con patrocinio del Comune di Villesse e la collaborazione della Banca di Credito cooperativo di Staranzano e Villesse. Ingresso libero

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni