cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Premio Giacomo Casanova al Castello di Spessa

 “… Luigi Torriano mi persuase d’andar a passare l’autunno nella casa di campagna che possedeva sei miglia distante da Gorizia. Spero, diss’egli, che mi regalerete almeno sei settimane; avremo caccia, pesca, musica, tutt’i divertimenti (...) . Giungemmo a Spessa - racconta Casanova - in meno di due ore. La villa del conte era un vasto casamento situato sopra una piccola altura coltivata a vigneto a bacca bianca da cui il conte ne traeva un vino a dir poco eccellente”.

Venerdì 1 luglio 2016 dalle 20.00 al Castello di Spessa a Capriva del Friuli nella scenografia naturale del parco secolare del castello sarà consegnato il Premio Casanova 2016.  Promosso dall’Associazione culturale Amici di Giacomo Casanova, il Premio  viene assegnato a una personalità friulana che si è particolarmente distinta in Italia e all’estero. Prima della consegna del premio- una Jeroboan Casanova Pinot nero -  è in programma il  concerto“Il segreto di Casanova” Galleria Musicale di Volti Femminili a cura di di G. Gori, musiche di Jacques Offenbach, Giuseppe Verdi, Gioacchino Rossini, Gaetano Donizetti. Con la partecipazione dei solisti dell’Ente Arena di Verona, del Teatro Comunale di Firenze, del Teatro Verdi di Trieste e dell’attore Enrico Cavallero, voce narrante di Casanova stesso. Coordinamento artistico di Manuela Marussi.

In omaggio al Collio e ai suoi vini, la serata si concluderà, dopo l’assegnazione del Premio, con una Conversazione enoica, moderata da Daniele Cernilli.

Per informazioni: Tel. 0481 808124

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.