cibo, vino e quantobasta per essere felici

Premio Collio 2015: cerimonia a palazzo Locatelli

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

 

Un'occasione speciale per promuovere il territorio del Collio sui mercati nazionali ed internazionali. È questo il valore fondamentale del Premio Collio, dedicato al Conte Sigismondo Douglas Attems di Petzenstein, la cui XII edizione si svolge lunedì 22 giugno presso la Sala Civica del Comune di Cormòns. Il Premio Collio, organizzato dal Consorzio di Tutela Vini Collio in collaborazione con la facoltà di agraria dell’Università degli studi di Udine, il Mib School of management di Trieste e l'Associazione della stampa agricola del Friuli Venezia Giulia, è nato infatti con l’obiettivo di onorare la memoria del conte Attems, fondatore e primo presidente del Consorzio di tutela dei vini del Collio. L'edizione 2015 è iniziata già venerdì con l’incoming di giornalisti stranieri e italiani, che hanno cenato ai Cacciatori della Subida, proseguito con degustazioni presso l’enoteca di Cormòns, con visite alle aziende Polencic e Castello di Spessa, nella quale c’è stata anche una elegante cena, e che continua oggi (domenica 21 giugno) con altri assaggi guidati e con l’accoglienza nelle aziende Pascolo e Livon, concludendosi all’Astoria di Grado. Lunedì mattina ulteriori appuntamenti nelle vigne di Russiz Superiore e di Schiopetto saranno il preludio all’appuntamento delle 18. La Sala civica di Cormòns farà da contorno ad un talk-show sull’immagine e sulla comunicazione dei vini e del territorio del Collio, con ospiti nazionali e internazionali, per poi proseguire con la presentazione del progetto di valorizzazione dell’Enoteca e di una recente pubblicazione. Quindi, il clou del Premio Collio, con il conferimento dei riconoscimenti a due neo laureati per le loro tesi di laurea, a un giornalista italiano per il suo articolo apparso su un quotidiano nazionale e a una giornalista straniera per il suo servizio pubblicato da un periodico sudamericano. L’evento, che oltre al presidente del Consorzio Robert Princic, vedrà sul palco il sindaco Luciano Patat, il presidente dell’ente camerale Gianluca Madriz e l’assessore regionale Cristiano Shaurli, si concluderà con un assaggio di specialità isontine e vini Collio nel cortile di Palazzo Locatelli, sede municipale.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.