cibo, vino e quantobasta per essere felici

Parte da Treviso la prima coppa del mondo di tiramisu

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Si svolgeranno il 5 novembre 2017 le finali  della Tiramisù World Cup, nata a Treviso da un’idea di Twissen, knowledge company che si occupa di ideazione e sviluppo di progetti turistici innovativi. La competizione amatoriale decreterà il miglior “pasticcere” e la miglior ricetta, originale o creativa. Selezioni, semifinali e finalissime si terranno il 4 e 5 novembre a Treviso, una delle città della tradizione di questo dolce delizioso, che oggi si trova sulle tavole di tutto il mondo. Il tiramisù è uno dei dolci più famosi, amati e imitati al mondo. Perché allora non sfruttare questa grande popolarità, organizzando un evento capace di creare un coinvolgimento ancora più ampio del turismo gastronomico?
L’idea di Twissen è stata quindi quella di organizzare una competizione, aperta esclusivamente ai non-professionisti, che - a colpi di mascarpone e savoiardi - mettesse in gara centinaia di appassionati.
La sfida si svolgerà su due fronti: da un lato la ricetta originale, che prevede gli ingredienti tradizionali, con gli ingredienti classici (uova, mascarpone, savoiardi, zucchero, caffè e cacao), dall’altra una ricetta creativa in cui troveranno posto aggiunte personalizzate. Una giuria composta da professionisti, foodblogger e Giudici Buongustai popolari avrà il compito di assaggiare tutti i dolci e decidere a chi consegnare la Tiramisù World Cup 2017.

La gara si svolgerà nell’arco del primo fine settimana di novembre: venerdì 3 le registrazioni presso la Loggia dei Cavalieri a Treviso, poi le selezioni sabato 4 novembre in cinque differenti luoghi di cultura scelti nel territorio della provincia trevigiana, infine le semifinali e la finalissima, domenica 5 novembre, ancora nel cuore del capoluogo della Marca, di nuovo nella Loggia dei Cavalieri. Sul sito, moltissime persone si stanno candidando per diventare uno degli ottanta Giudici Buongustai: presto verranno comunicati i Giudici Buongustai Ufficiali ed i Giudici Buongustai in Attesa.

«La Tiramisù World Cup rientra nel progetto “SileFest” ed è un omaggio alla nostra terra, un’idea stimolante per dare ancor più forza al binomio che vede il tiramisù e Treviso uniti fin dagli anni Settanta - spiegano Francesco Redi e Debora Oliosi di Twissen -. Quella della Coppa del Mondo è, a tutti gli effetti, un progetto turistico utile a creare attrazione verso una parte d'Italia che viene considerata la sua "casa natale". Il tiramisù è uno dei brand italiani più conosciuti a livello internazionale. Lo dimostrano le ricerche nel web e la facilità di incontrare una sua interpretazione nei ristoranti di tutto il mondo. Per questo, sono già previste, per il 2018, tre selezioni internazionali in USA, Giappone e Russia».


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.