cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Padiglione Vino FVG a Taste of Italy

Il Friuli Venezia Giulia al Padiglione VINO A taste of Italy: successo per le etichette dei vini regionali in degustazione. Dopo i primi appuntamenti organizzati da Ersa, il calendario degli eventi riprenderà a giugno. Il Padiglione VINO A taste of Italy è già un successo all’Expo di Milano. Aperto al pubblico dal primo giorno dell’Esposizione universale, l'Expo sarà inaugurato ufficialmente dal Ministro Martina il 23 maggio, ma è già stato visitato e apprezzato da ambasciatori, ministri, imprenditori ed esponenti dei media nazionali e internazionali. Tra questi, ad apprezzare in particolare lo spazio dedicato al Friuli Venezia Giulia, l'ambasciatore Usa in Italia, John Robert Phillips, che ha dichiarato: "Non ho mai visto tante etichette in un solo luogo - ha detto l'ambasciatore Phillips -. Il vino italiano è molto apprezzato e diffuso negli Stati Uniti. Personalmente amo molto i vini friulani perché i miei nonni materni erano originari della regione".

Lo spazio dei vini regionali a Expo, organizzato da Ersa (Agenzia regionale per lo sviluppo rurale) conta la presenza di ben 177 e in questi giorni di costante affluenza, raccontano i due sommelier che guidano i percorsi di degustazione, è già stato necessario sostituire più volte le bottiglie esaurite, a riprova del successo delle etichette locali.

A coronare la presentazione della cultura, della tradizione ,e della qualità enologica del Friuli Venezia Giulia, Ersa ha organizzato all’interno del padiglione 26 appuntamenti relativi al tema della “filiera lunga del vino” per esporre il nostro sistema vitivinicolo allargato.

Dopo il successo degli appuntamenti di ieri che hanno registrato la presenza di giornalisti qualificati per l’annuncio del Concorso mondiale del Sauvignon e il tutto esaurito per l’incontro di presentazione della Ribolla gialla di Oslavia, stamattina è stata la volta dei Vivai cooperativi di Rauscedo che hanno parlato dei nuovi vitigni resistenti alle malattie per una viticoltura ad elevata sostenibilità ambientale. All’incontro ha presenziato anche il presidente del Consiglio regionale Franco Iacop (nella foto), assieme ad alcuni componenti l’ufficio di presidenza, accompagnato dagli omologhi di Veneto e Piemonte. A cura del Consorzio di Tutela Vini Collio nella Sala Convivium oggi pomeriggio c’è anche la presentazione di Collio&Co, con degustazioni guidate di prodotti locali di eccellenza.

Il palcoscenico milanese sarà nuovamente tutto per il Concorso mondiale del Sauvignon che presenterà i vincitori al Padiglione VINO il 3 giugno. Lo stesso giorno ci sarà anche la presentazione del Gran Premio Noè e del progetto "Emopoli" a cura del Comune di Gradisca d'Isonzo e dell’Istituto Tecnico Agrario "Giovanni Brignoli".

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.