cibo, vino e quantobasta per essere felici

banner visita nostro shop on line

Musica e danze balcaniche con i Taximi

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Venerdì 11 luglio alle 21 a Cormòns musica e danze balcaniche con i Taximi. Ingresso libero. Creazione, invenzione, improvvisazione, interpretazione e viaggio sono non solo alcuni dei significati della parola greca di origine araba Taximi, ma anche il fil rouge che guida l'omonimo quintetto d'ispirazione balcanica che si esibirà in Piazza XXIV Maggio a Cormons (GO), nell'ambito del 16° Festival musicale internazionale "Nei Suoni dei Luoghi", organizzato dall'Associazione Progetto Musica con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. I Taximi sono un ensemble che nasce dall'unione di 5 musicisti di diversa estrazione – Romano Todesco, fisarmonica (nella foto);  Lorenzo Marcolina, Clarinetti e Sax soprano; Simone d’ Eusanio, Violino; Giovanni Maier, Contrabbasso e Ermes Ghirardini, Percussioni – che approfondisce la musica dell’Est europeo in quanto portatrice di infinite energie e spontaneità.
Spontaneità che gli spettatori troveranno anche nel dialogo tra la melodia e i passi di danza: il taximi infatti è anche un genere musicale popolare ellenico in cui un ballerino improvvisa figure sempre nuove sulle note dello strumento solista. Per questo motivo, ad accompagnare il quintetto ci sarà Patrizia Pin, ballerina e insegnante di danze orientali. In caso di maltempo il concerto si terrà al Museo Civico del Territorio, sempre in Piazza XXIV Maggio a Cormons. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.
Evento collaterale: apertura della mostra personale di Livio Fantini "Essenze del presente" al Museo Civico del Territorio, Piazza XXIV Maggio.
 Facebook/neisuonideiluoghi2014


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo