cibo, vino e quantobasta per essere felici

Mostra di cartoline vintage sul grande sogno americano

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Museo postale Mostra Sogno americanoMuseo postale Mostra Sogno americano

Mercoledì 11 dicembre 2019, alle 11.00, verrà inaugurata la mostra “Il sogno americano nelle cartoline vintage dei primi del Novecento”. con le preziose e coloratissime cartoline vintage della collezionista triestina Gilda Manganaro.  Considerati veri e proprio documenti postali questi cartoncini colorati hanno viaggiato in tutto il mondo raccontando ad adulti e bambini la società dell’epoca e oggi sono veri e propri testimoni della vita dei migranti provenienti dall’Europa e dalla Cina. 

La storia delle cartoline postali risale a 150 anni fa, era infatti il 1º ottobre 1869 quando le Poste austriache emisero la prima “Correspondenz Karte”. I primi esemplari sono degli “interi postali”, ossia dei cartoncini preaffrancati che in breve tempo iniziarono a essere stampati, non più soltanto dallo Stato, ma anche dai privati. Nel 1870 fu la Francia a stampare la prima cartolina illustrata, subito imitata dalla Germania. La vera svolta arrivò con l’introduzione del colore che fece del cartoncino in bianco e nero un vero e proprio strumento di comunicazione. Furono quegli gli anni in cui le cartoline divennero un vero e proprio fenomeno di mercato quale racconto visivo dell’atmosfera di quel mondo.

La mostra “Il sogno americano nelle cartoline vintage dei primi del Novecento”, ospitata nel Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di piazza Vittorio Veneto- Trieste, sarà aperta al pubblico fino a sabato 11 gennaio 2020,dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00; il sabato dalle 9 alle 12.30. 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.